Gare

DH MERIBEL M: Jansrud rimane sul trono della velocità

Era solo una questione di linea e di "leggerezza" nel dosare il peso sulle lamine e il miglior interprete è stato nientemeno che Kjetil Jansrud. Il Re della velocità è il norvegese, che conclude la stagione con due coppe, discesa e superG. Risultato veritiero e stra meritato, perché ha inziato la stagione alla grande e l’ha conclusa allo stesso modo. L’unico black-out lo ha avuto ai Mondiali di Vail, ma ha saputo riprendersi dalla delusione e a tener duro. Chi invece ha buttato via tutto è il nostro Dominik Paris. Sicuramente questa neve così primaverile non è la sua, perché il suo peso massimo affonda laddove è richiesta una presisone forte per rimanere in linea. E nel lungo curvone prima dello schuss finale ci ha lasciato circa un secondo, concludendo fuori dai punti. Non ha buttato via l’occasione, invece, il francese Guillermo Fayed che grazie al quinto posto ottenuto alle spalle anche di Defago, Streitberger e Nyman, è balzato al terzo posto, proprio davanti alla coppia Paris-Mayer (anche l’austriaco autore di una prova sotto tono). Quindi, Jansrud 605 punti, Reichelt 505 punti e Fayed 389 (3 punti in più di Paris), questo il tris vincente che ci lascia davvero tanto amaro in bocca. Ma d’altra parte, dai Mondiali in poi Paris è entrato in una parabola discendente ed anche il morale non lo ha aiutato. Gli altri azzurri non hanno dato una mano a Paris: Peter Fill ha concluso 17esimo, poi Heel 21esimo, appena davanti a Dominik e il campione Junior Henri Battilani 25esimo. 
Per quanto riguarda la Coppa generale, praticamente già nelle mani di Hirscher, Jansrud si è portato a 64 punti dall’austriaco.

Ranking

RANK BIB NAME NAT TIME DIFF
1 18 JANSRUD Kjetil

 

NOR

1:40.86  
2 1 DEFAGO Didier

 

SUI

1:41.10 +0.24
3 13 STREITBERGER Georg

 

AUT

1:41.17 +0.31
4 19 NYMAN Steven

 

USA

1:41.45 +0.59
5 22 FAYED Guillermo

 

FRA

1:41.56 +0.70
6 14 FRANZ Max

 

AUT

1:41.57 +0.71
7 10 KUENG Patrick

 

SUI

1:41.60 +0.74
8 4 SULLIVAN Marco

 

USA

1:41.61 +0.75
9 17 FEUZ Beat

 

SUI

1:41.62 +0.76
Tags

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment