Gare

Discesa Val d’Isère bis, il via alle 10:30, senza Brignone

Ieri aveva aperto Francesca Marsaglia, oggi sarà invece Marta Bassino ad aprire le danze nella discesa bis della val d’Isère che invece sarà disertata da Federica Brignone. Lo aveva anticipato ieri, la botta sta uscendo pian piano. Un dolore che andava via via aumentando sia sul polpaccio che nel fondo schiena. D’altra parte quando si passa da cento all’ora a zero in un nano secondo… Festeggiamo il fatto che si tratti solo di botte e speriamo che la detentrice della Coppa possa recuperare per il superG di domani.

Sofia Goggia invece, è già prontissima per ripetere la super gara di ieri. Siamo certi, comunque andrà, che non sarà una discesa banale la sua. E quando mai! Sofia rispetta solo un credo: giù a tutta sempre e comunque… Indosserà il pettorale tre, dopo Kira Weidle. E sarà seguita da Petra Vlhova. Siamo certi che la fuoriclasse slovacca non ripeterà l prova anonima di ieri. Il gioiello di Livio magoni è un tipino che impara in fretta. Ma i numeri più pericolosi da tenere d’occhio sono senz’altro il 9, quello dell’elvetica Corinne Suter, vincitrice ieri e il 14, quello dell’americana Breezy Johnson ieri terza. Bisognerà poi guardarsi anche dalle austriache, tipacce che non mollano mai, in particolare Nina Ortlieb. Totalmente recuperata, specie nella testa, la slovena Ilka Stuhec  che nei tratti di maggior scorrevolezza sembra imbattibile. Se saprà tenere giù il piede anche nel tecnico…

Sarà molto interessante vedere all’opera anche Laura Pirovano, ieri autrice di una prova maiuscola. Non c’è mai nulla di scontato nello sci, specie in discesa dove le variabili sono sempre tante, ma la velocista polivalente trentina sembra entrata in uno stato di forma eccellente. Ci mette sempre un po’ a carburare, ma poi quando prende il ritmo non lo molla più. Scenderà con l’otto, appena dopo a Ester Ledecka (occhio a questa!) cui seguià Franci Marsaglia. Allo stesso modo vorrà riscattarsi Elena Curtoni. Non era così contenta ieri, ma perché lei stessa sa di possedere le armi tecniche per ottenere un risultato migliore. La squadra si completa poi con Nadia Delago, pettorale 21 e Verena Gaslitter, 46.

Il via alle 10.30. Discesa Val d’Isère Bis

QUI L’ORDINE DI PARTENZA

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.