Gare

Domani il gigante maschile. Ecco i nostri

Domani mattina, slalom gigante maschile con la prima manche che partirà alle 9:45 I nostri Azzurri solomieri hanno raggiunto la località svizzera, lasciando le valigie nel ritiro presso l’hotel Bernina di Samedan, quartier generale della squadra azzurra. Parliamo di Manfred Moelgg, Florian Eisath e Simon Maurberger, perché il quarto, Riccardo Tonetti, è a St. Moritz da dieci giorni ormai, avendo partecipato anche alla combinata e alla gara a squadre. A proposito di quest’ultima, Moelgg ha tenuto a precisare che gli sarebbe piaciuto moltissimo parteciparvi e infatti alla vigilia del Mondiale l’idea era che fossero lui, Razzoli e De Aliprandini i tre candidati a prendere il via. Poi però… Luca ha preso la botta in testa che lo escluso dal Mondiale e Manfred ha avuto qualche problemino fisico (male a un ginocchio) che lo ha convinto a rinunciare per concentrarsi unicamente sulle due prove tecniche individuali, gigante e slalom.
Questa mattina, dalle 8.45 alle 9.30, i gigantisti hanno potuto sciare due volte sulla pista di gara, che a differenza di quella delle donne è stata barrata, ma solo in alcuni punti, in cima e in fondo. Domani si correrà sulla parte finale della Corviglia, pista da gigante nuova per quasi tutti (svizzeri esclusi) in quanto alle finali dello scorso anno gli uomini gareggiarono sulla Engiadina, quella del gigante femminile.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment