Gare

Domani il primo di due giganti di Coppa Europa a Folgaria con tanti Azzurri

Domani il primo di due giganti di Coppa Europa a Folgaria con tanti Azzurri
Definita la start list della due giorni di Coppa Europa maschile che andrà in scena martedì 2 e mercoledì 3 febbraio sulla pista di Salizzona di Folgaria. Gare organizzate dalla Polisportiva Alpe Cimbra in collaborazione con Apt Alpe Cimbra e Folgaria Ski. Doppio appuntamento che inizialmente era in programma lo sorso 22 e 23 gennaio e rinviato causa meteo.

Sono 114 gli iscritti, in rappresentanza di 23 nazioni, con tanti atleti di assoluto interesse che hanno deciso di sfidare il cronometro anche in vista degli imminenti Mondiali di Cortina.

Come gli azzurri Luca De Aliprandini e Giovanni Borsotti, che assieme al leader di specialità in Coppa Europa Alex Hofer cercheranno in tutte le maniere di porre un sigillo italiano alla due giorni di gare.

Gli atleti di casa nostra in gara sono complessivamente 23, un mix di giovani e atleti esperti, fra i quali da tenere d’occhio anche Tommaso Sala, Tobias Kastlunger e Giovanni Franzoni.

Presenti anche i due austriaci che si stanno giocando la generale del circuito Continentale con obiettivo anche quello di ritagliarsi un posto fisso nella prossima Coppa del Mondo, vale a dire Maximilian Lahnsteiner che guida con 591 punti, davanti al connazionale Raphael Haaser (483 punti). Quindi terzo lo svizzero Ralph Weber con 318 e quinto proprio l’azzurro Giovanni Franzoni a quota 311. In gigante da tenere d’occhio anche il tedesco Julian Ruchfuss, che in classifica di specialità è terzo.

Il circuito continentale farà tappa sulle nevi della skiarea trentina per la quinta volta e darà ideale seguito all’esperienza degli ultimi anni, quando Folgaria venne scelta per il recupero di gare inizialmente in programma in altre località. Lo scorso anno a Fondo Grande vennero disputate due gare femminili tra le porte larghe ed entrambe furono vinte dalla norvegese Mina Fuerst Holtmann, atleta della squadra norvegese di Coppa del Mondo. Domani il primo di 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.