Gare

Dominik Paris: ho rischiato tutto!

Dominik Paris si sente ormai di casa a Kitzbuehel. Dopo il torneo del 2013, oggi il forestale della Val dUltimo  ha infranto il tabù supergigante su un tracciato disegnato in maniera spettacolare, spegnendo l’urlo della folla austriaca che si deve accontentare di vedere gli idoli Mayer e Streitberger sul secondo e terzo gradino del podio. "Evidentemente su questa pista mi trovo proprio beneracconta sorridente -. Qui ho rischiato tutto ed è’ andata bene. dopo le prove di discesa non ero tanto soddisfatto, ma oggi sapevo che si trattava di un’altra gara e così è stato. nella parte alta non mi sentivo benissimo sugli sci, poi le cose sono cambiate porta dopo porta, anche se sinceramente non mi aspettavo di vincere. Questo successo mi toglie tanta tensione in vista della discesa di sabato, dopo il negativo weekend di Wengen cercavo risposte concrete e le ho ottenute. Sabato gareggerò con uno spirito ben decisamente diverso".

Soddisfatto anche Christof Innerhofer per il nono posto. "Sono contento dell’atteggiamento anche se dopo l’Hausbergkante ho tirato un po’ il freno a mano e potevo fare qualcosa di meglio. La discesa di sabato rimane una gara affascinante, spero solo di poterla affrontare fisicamente nel migliore modo possibile". 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment