Gare

Dorothea Wierer è d’oro!

Dorothea Wierer ha vinto la medaglia d’oro nella Mass star dei Mondiali di Östersund. Una vittoria straordinaria, voluta e cercata certamente con l’abilità, ma soprattutto con la testa. Zero errori ai primi tre poligoni, ma anche dopo i due commessi all’ultimo non ha perso la testa. Ha affrontato l’ultima sessione di tiro in piedi con grandissima velocità mettendo in preventivo l’errore. Ha dovuto così compiere due giri di penalità contro l’unico di chi la stava tallonando, la russa Yurkova, imprecisa solo nell’ultimo tiro (ma ne aveva già commesso un altro al penultimo poligono. La velocità al poligono di Doro è stata fondamentale per vincere l’oro perché la russa e è stata dietro per una decina di secondi senza mai riuscire ad avvicinare l’Azzurra, se non nel finale, quando ormai Doro aveva capito che avrebbe tagliato per prima la linea del traguardo.. Inutile il recupero scontato nel fondo della tedesca Hermann, che sugli sci stretti viaggia il doppio rispetto a tutte.
Lisa Vittozzi aveva chiuso malissimo il primo poligono con tre insoliti errori. Ma poi, sprofondata attorno alla ventesima posizione, non si è persa d’animo e con tre netti agli ultimi tre poligoni, è risalita fino all’ottava posizione. Che dice poco in ambito mondiale ma tanto in quelli della classifica di Coppa del Mondo che diventa davvero emozionante. Alla luce di questo risultato, infatti, la sfida per la vittoria della Coppa del Mondo tra Lisa Vittozzi e Dorothea Wierer si fa sempre più appassionante. Dopo una lunga serie di sorpassi e controsorpassi, ora sono perfettamente alla pari, 852 punti per entrambe

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment