Gare

È partita al Tonale la Coppa Italia Master 2020

La Coppa Italia Master 2020 è partita sulle nevi del Passo del Tonale , ieri 14 dicembre 2019, con replica oggi

Si tratta del bis dello scorso anno: 184 gli iscritti, ben ripartiti fra i vari Gruppi. È lo storico ed importantissimo GA Fior di Roccia che si prende l’incarico organizzativo, brillantemente portato a termine con la “solita” sontuosa premiazione.

Si ripetono in Giuria: Flavia Locatelli e tracciatore: Ivo Panizza. La differenza la fa la “tanta” neve, presente al Passo del Tonale, e la pista di gara, spostata sulla 5 dossi.

Nel programma dell’appuntamento del Tonale due giganti (ieri e oggi). Più veloce gara 1, dove l’assoluto lo fa Ewald Pixner, sport club Merano, complice l’uscita di Guenther Stockner che poi vincerà la più tortuosa gara 2.

Secondo di Gruppo, in entrambe le gare: Simone Bellavita, Cristal Team, con: Mauro Piantoni, Orezzo Valseriana, prima terzo e poi quarto. Nel Gruppo B è: Paolo Lorati, sc Pontedilegno, l’unico sul podio dell’assoluta in entrambe le gare.

I migliori dei 4 Gruppi per somma dei tempi delle 2 gare; da sx, Enrico Voyat, Gruppo C; Simone Bellavita, Gruppo A; Paolo Lorati, Gruppo B e Patrizia Spampatti, Gruppo femminile unificato

Alberto Menotti, sc Albavilla, è il migliore in gara 1, dove precede Paolo Lorati e Gianni Mulazzi; Paolo sarà il migliore di gara 2, precedendo: Marco De Toma e Paolo Vollono.

Significative presenze da tutti i Comitati Regionali, nord, centro e sud sono stati rappresentati da validi esponenti dello sci master. Il Gruppo più numeroso con 72 iscritti è, naturalmente, il C, qui un solo dominatore, il valdostano del Master Team Pila: Enrico Voyat, miglior tempo in entrambe le gare che, con questa partenza si mette, da subito, in lizza per la Coppa.

Nella prima gara lo segue il compagno di club e, lo scorso anno, vincitore di Coppa: Corrado Canonico, scenderà al terzo in gara 2. Sempre sul podio dell’assoluta anche: Antonio Caorsi, Enjoyski, molto bravo, è una buona partenza stagionale per il ligure/bresciano, chissà se avrà ambizioni di Coppa?

Bentornato a Bruno Pachner, brillante vincitore della C11, davanti a Vinicio Surini e Renzo Cortesi. La scorsa stagione Bruno aveva saltato gli appuntamenti di coppa Italia ma quest’anno parte molto bene.

Molto vicine le prime due del Gruppo D, vincitrice di entrambe le gare è: Patrizia Spampatti, Orezzo Valseriana con: Elena Zatti, OS Noi, che la segue con distacchi dell’ordine dei centesimi.

Super inizio di stagione per: Marina Capretta, sc 18, terza master in assoluto in gara 1 davanti ad un’atleta del calibro di: Chiara Pedroni, sc Sestola, più giovane di 20 anni.

Chiara si rifarà in gara 2 ma Marina è sempre lì e, con il quarto tempo, rimane ai vertici del Gruppo.

Categoria C6, da sx: Pierangela Fumagalli – Marina Capretta – Giuliana Ballabio

Nelle altre categorie femminili sono presenti quasi tutte le vincitrici della Coppa Italia dello scorso anno, come per ribadire l’idea del “bis”

Tags

About the author

Enrico Ravaschio

Enrico Ravaschio

Genovese doc, classe ’52. E’ responsabile della Commissione Master Fisi, presieduta da Carmelo Ghilardi. Prima ancora è un atleta (con ottimi risultati) degli Over 30 e per la Federazione si occupa principalmente di redigere i calendari e assecondare gli uffici tecnici per la stesura dei regolamenti e dei punti gara. Ovviamente su Sciare è titolare della rubrica “Circo Master” da diversi inverni.