Gare

Fede Brignone e One Ocean Foundation

Federica Brignone, oltre a essere una grande campionessa di sci, adora la natura e in particolare le sta molto a cuore un elemento fondamentale per il pianeta Terra e l’essere umano: l’acqua. Il nostro pianeta è detto appunto “pianeta azzurro” grazie ai suoi mari e ai suoi oceani.  Dopo un ottimo inizio di stagione Federica continua nel suo impegno, iniziato nel 2017, per il progetto di sostenibilità ambientale “Traiettorie Liquide” che ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti dell’inquinamento marino. La sua mission è in forte sinergia con quanto promuove e sostiene la One Ocean Foundation. Da questa comunione d’intenti nasce la decisione di Federica di firmare la Charta Smeralda, il codice etico comportamentale che tutti sono invitati a sottoscrivere online, e di accogliere l’invito a unirsi agli Ambassador di One Ocean, tra cui i velisti Paul Cayard, Mauro Pelaschier e Max Sirena (skipper di Luna Rossa), l’apneista Davide Carrera e l’esploratore Alex Bellini, che da poco ha lanciato il suo nuovo progetto 10 Rivers 1 Ocean. “Diamo il benvenuto a Federica – ha dichiarato Riccardo Bonadeo, vicepresidente della One Ocean Foundation – che ringraziamo per le sue iniziative a favore della salvaguardia del mare, una battaglia che riguarda tutti noi. Sono particolarmente lieto che proprio Cortina sia il teatro di questa presentazione, perché ho avuto trascorsi agonistici nello sci e sono tuttora assiduamente legato a questa località, che ospiterà il prossimo Campionato del Mondo nel 2021”.

 

One Ocean Foundation Presentata a Milano il 1 marzo 2018, è un’iniziativa italiana di rilevanza internazionale per la salvaguardia dell’oceano. La Fondazione è presieduta dalla Principessa Zahra Aga Khan e nasce da un’idea dello Yacht Club Costa Smeralda (YCCS), direttamente interessato alla conservazione dell’ambiente marino. One Ocean Foundation si propone di sensibilizzare il pubblico sugli aspetti più critici che mettono in pericolo l’oceano diffondendo la cultura e la conoscenza dei mari e della Blue economy. La fondazione ha sviluppato un codice etico, la Charta Smeralda, che definisce in 10 punti principi e azioni che ognuno può mettere in pratica a tutela dei nostri mari.

 

“Traiettorie Liquide” È un progetto sociale di responsabilità ambientale che ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti dell’inquinamento marino, sottolineando la sostenibilità e il valore dell’acqua come risorsa limitata e non infinita, per suscitare una nuova consapevolezza, un invito al cambiamento di mentalità.  L’idea è nata dall’incontro – promosso dalla manager Giulia Mancini – la sintonia e l’allineamento di pensiero con il fotografo Giuseppe La Spada, uno degli artisti visuali più interessanti e originali nel panorama internazionale che da alcuni anni porta avanti un percorso di ricerca artistica sul tema dell’acqua.  “Come tutti i grandi campioni, Federica ha sentito il dovere ed il piacere di mettere a disposizione del progetto sociale il suo tempo e la sua immagine. Da una ricerca Nielsen del 2018 è emerso che l’indice della sua popolarità, pari al 74%, è molto al di sopra della media delle campionesse dello sport. Grazie ai suoi risultati in gara ed al suo impegno fuori dalle piste, l’indice della sua notorietà è aumentato dal 43% nel 2017 al 49% nel 2018, così come la simpatia è passata dal 52% al 79%.” precisa Giulia Mancini.

 

La prima “traiettoria”  Per la prima fase del progetto nell’estate 2017 Federica si è immersa nelle acque siciliane di Lipari in tenuta da gara (con sci, casco, scarponi e bastoni) per raccontarci, tramite le splendide e suggestive foto di Giuseppe La Spada, il suo impegno ed il suo legame con il mare.

 

La seconda “traiettoria”  Nel 2018 Federica si è immersa nuovamente in acqua per documentarci, tramite le immagini ancora più impattanti delle precedenti, realizzate da Giuseppe La Spada, come l’inquinamento dovuto alla presenza di plastica nei mari stia mettendo in serio pericolo la vita di flora e fauna marina e di conseguenza anche quella di tutti noi. Le foto mirano a trasmettere il grande senso di claustrofobia e soffocamento provato da Federica che si è immedesimata negli abitanti del mare.  “Come avvenuto la scorsa estate a Lipari, mi sono messa volentieri  a disposizione del progetto anche quest’anno per immergermi in acqua con la mia tenuta da competizione per raccontarvi, tramite le foto di Giuseppe, la terribile sensazione di essere circondata e soffocata dalla plastica con enormi difficoltà di movimento. Purtroppo questo è quello che stanno vivendo i pesci, le tartarughe e gli abitanti dei nostri mari… Dobbiamo impegnarci TUTTI per fermare questa terribile catastrofe.” dichiara Federica. Giuseppe precisa inoltre: “Nonostante il problema plastica sia mediaticamente sotto gli occhi di tutti, non sembra essere in atto una soluzione plausibile. I rifiuti sono ovunque in forme visibili e invisibili, la plastica si trova dal pesce al sale marino; ormai è dentro di noi. Bisogna cambiare i comportamenti e prendere consapevolezza della gestione di un problema non più trascurabile. Con questa seconda serie di immagini puntiamo a rafforzare il concetto veicolato l’anno scorso con immagini ancora più espressive, con una Federica in una veste inaspettata, alla ricerca della reale via di fuga.”

 

La mascotte del progetto A fianco di Federica è arrivata Blue, la delfina che la affiancherà per comunicare il messaggio ai bambini e alle loro famiglie.  “Sono felice che quest’anno al mio fianco ci sarà anche BLUE che mi aiuterà a raccontare e sensibilizzare i bambini su come bisogna rispettare la natura e il mare.” racconta Federica “Grazie a Giuseppe La Spada e a tutti i professionisti e le Aziende che si sono uniti a me per contribuire a veicolare questo importante e urgente messaggio.” Blue accompagnerà Federica sui guanti e sul casco nelle competizioni della stagione agonistica 2018/2019.

 

Come nasce Blue Gruppo Alcuni, Società che ha ideato e disegnato la mascotte. Francesco e Sergio Manfio dichiarano: “È con grande piacere che abbiamo accettato la proposta di creare un personaggio che facesse da mascotte al progetto “Traiettorie liquide”. Inizialmente avevamo pensato di utilizzare uno dei sei Mini Cuccioli, serie in onda con straordinario successo in Italia su Rai Yoyo ma anche nel mondo. Poi, assieme a Federica, abbiamo deciso di creare un personaggio completamente nuovo: LA DELFINA BLUE. Per noi si tratta in sostanza di un settimo cucciolo – che si affianca a Olly, Diva, Pio, Cilindro, Portatile e Senzanome – che vuole aiutare i bambini e i loro genitori a comprendere il grande pericolo che tutti noi possiamo correre se non fermiamo l’inquinamento nei mari. E come direbbe il buon albero Matusalemme, grande amico e saggio consigliere dei Mini Cuccioli: se ci mettiamo tutti assieme possiamo farcela!” Grani & Partners, Società del Gruppo Giochi Preziosi, affianca e sostiene il progetto di Federica producendo e distribuendo la delfina Blue di peluche realizzata con materiali ecosostenibili.

 

Il gioco da tavolo “Traiettorie Liquide” L’idea è nata per sviluppare e divulgare in modo divertente questo progetto: realizzare un gioco in scatola per tutta la famiglia. Un gioco educativo che fornisca informazioni curiose e divertenti, con un buon livello di sfida e un meccanismo di gioco semplice, ma avvincente. Il gioco prevede una plancia con il planisfero e tutti gli oceani e mari, con le loro principali correnti marine. Ogni squadra di giocatori guiderà una nave ecologica, il cui compito è quello di raccogliere i rifiuti plastici presenti nell’acqua. A turno ogni squadra risponderà a dei quiz a risposta multipla (ad esempio, chi sa quanto tempo impiega una bottiglia di plastica finita in mare a dissolversi completamente? a) 30 anni, b) 500 anni, c) 1000 anni la risposta corretta è b, 500 anni), in base alle risposte corrette potranno procedere e raccogliere gettoni che potrebbero rivelarsi rifiuti di plastica galleggiante o altri bonus. Ogni partita sarà regolata da un counter: quando il tempo termina, vince la squadra che ha raccolto più plastica. In aggiunta nella scatola sarà presente un grande poster con Federica, alcune foto di Traiettorie Liquide e un’infografica sull’acqua e l’inquinamento. Il poster è molto importante perché viene appeso ed entra nelle stanze dei bambini, con messaggi importanti legati al riciclo e alla plastica nei mari, e avranno Federica come divulgatrice: sarà lei nella grafica del poster a spiegarvi l’equilibrio del mare e l’importanza dell’acqua! Il gioco è stato sviluppato da Raptorstudio, agenzia creativa specializzata in editoria, comunicazione e giochi in scatola, che si è spesso cimentata in progetti particolari, come ad esempio il gioco sulla montagna “Sfida agli 8000” sviluppato per lo scalatore italiano Marco Confortola.  Il gioco sarà prodotto e distribuito da Grani & Partners.

 

Iniziative  Banca Generali, sponsor personale di Federica L’impegno di Federica per mari liberi dalla plastica trova una sponda in Banca Generali. Lo storico sponsor personale della campionessa ha infatti deciso di affiancarla anche in “Traiettorie Liquide” per estendere la portata del messaggio anche ai propri clienti attraverso una mostra itinerante che, a partire dal prossimo mese di aprile, vedrà gli scatti di Giuseppe La Spada esposti nelle più prestigiose sedi sul territorio della banca private leader di Piazza Affari. Gli appuntamenti saranno inoltre accompagnati da una campagna pubblicitaria sviluppata ad hoc che avrà al centro il volto di Federica avvolta nella plastica.

 

Blue e Federica nelle competizioni Level, guanti di Federica Davide Compagnoni dichiara: “Level da anni è a fianco di Federica sulle piste da sci ed oggi siamo entusiasti di fare parte di questo progetto che Federica sta promuovendo con forte impegno personale. Il tema è molto attuale e lo scopo assolutamente importante; per questo siamo fieri di presentare insieme a Swarovski un guanto da sci prodotto in esclusiva per Federica che contribuirà a rendere più forte il messaggio di sensibilizzazione intrapreso con il progetto “Traiettorie Liquide”. Swarovski Swarovski ha scelto di illuminare la Delfina BLUE sui guanti Level con i suoi cristalli, realizzando il disegno in Crystal Fabric, per dare un tocco di magia in più allo straordinario messaggio del progetto speciale che Federica porta con sé. I cristalli Swarovski vogliono sottolineare l’elemento femminile di un’atleta e donna impegnata sulle piste e nella vita.