Gare

Federica Brignone è terza nel superG

Federica Brignone voleva a tutti i costi ritrovare il sorriso e l’obiettivo è stato raggiunto. Conoscendola, il terzo posto non l’ha fatta esplodere di felicità, ma ottenere questo risultato in un superG così complesso, con un perfetto mix tra velocità e tecnicità, è tanta roba. La vittoria è andata a Viktoria Rebensburg, proprio quando l’austriaca Tamara Tippler, prima a scendere, stava ormai pregustando il gusto della vittoria. Invece la tedesca, scesa col pettorale 15, è stata formidabile nella seconda parte di pista, dove ha recuperato quasi mezzo secondo sull’austriaca. Federica non ha vinto perché nella prima parte, dedicata ai 110/km h, non è riuscita a tenere il passo delle prime due, ma nel tratto centrale, davvero complicato, ha fatto ricorso alla sua bravura tecnica, anche se non è stata proprio perfetta in un passaggio che ha messo in difficoltà  un po’ tutte le atlete. Tra queste anche Mikaela Shiffrin che conquista la Coppa di specialità grazie a tre vittorie su 4 gare disputate, e proprio nell’ultima ha rotto questa specie di record, con un quarto posto. Un quarto posto condiviso con Nicole Schmidhofer che riesce a superare nella clasifica di specialità, Tina Weirather, al secondo posto. L’atleta del Liechtenstein stava andando alla grande ma poi è arrivata molle nelle curve e non ha trovato la forza di reagire a una linea tirata un po’ troppo.
Sofia Goggia ha chiuso al settimo posto, Nadia Fanchini al nono, Elena Curtoni al 14esimo  e Francesca Marsaglia al 16esimo.

Classifica del superG di Soldeu

Classifica generale di specialità