Gare

Fis Master Cup a Pila: nessuno più veloce di Ferrari!

A Pila il 21 dicembre si è celebrato il secondo giorno di gare della Fis Master Cup, iun superG, dove nessuno è stato più veloce di Ferrari. D’accordo, il cognome aiuta, ma Lorenzo, nel superG disputato sulla pista Leissé, è stato nettamente il migliore.

Tanti i concorrenti, provenienti da molte nazioni, Giappone compreso. Ma andiamo per ordine, le donne. Eccezionali le italiane; fare il primo, terzo e quarto tempo dell’assoluta è stato bellissimo. La prima, “la più super” è Alessandra Pietroni, già vincitrice della Coppa Italia lo scorso anno e premiata a Forte dei Marmi, oggi non ha sbagliato niente, una “riga”, precisa e scorrevole, 85 centesimi ad una grande, qual è la francese Jay Muriel, non è da tutti; terzo tempo per la torinese Roberta Persico e quarto per la cortinese Marina Capretta. Oltre ad Alessandra Pietroni e Roberta Persico, hanno vinto la rispettiva categoria: Marcella Castellano e Anna Fabretto; al secondo posto, sempre di categoria per: Marina Capretta, Margherita Sabadin e, terzo gradino per: Paola Saletti, Silvia Morselli ed Helga Runggaldier.

La grinta di: Alessandra Pietroni, splendida prima assoluta nel superG FMC di Pila

Potevamo accontentarci! Ancora meglio nel Gruppo B dove il migliore di tutti è stato Lorenzo Ferrari seguito da Hermann Oberlechner, due italiani in cima all’assoluta. In quella per categorie abbiamo vincitori, naturalmente: Lorenzo Ferrari, con Hermann subito dietro, poi, l’assoluto di ieri: Enrico Voyat con Massimo Panzani, ottimo il suo risultato, al secondo posto. Non vinciamo nella 70-74, dove la spunta il tedesco: Heinrich Riesemann, ma abbiamo Curzio Castelli a secondo e Fulvio Di Loreto al terzo. Altri tre primi di categoria, sono Lino Stefanini, con Fausto Facchin al secondo, poi la successiva dove abbiamo il podio completo, primo: Bruno Pachner, secondo Claudio Giovanardi e terzo Sergio Avondo; naturalmente ennesima vittoria di categoria anche per Alberto Corsi, credo che il vincitore del Master dell’anno 1919 sia “un’atleta a parte”.

Hermann Oberlechner, sempre fra i primi

Nel Gruppo A: Jean Paul Voyat, si ripete con il terzo assoluto gruppo ed annessa vittoria di categoria; bel secondo posto per Piero Federico Formenti e di Massimo Treccani nelle rispettive categorie; meritano citazione: Guido Lami e Mauro Lapucci, appena fuori del podio.

L’azione di Massimo Treccani

Oggi sarà slalom speciale poi appuntamento per il bis di Coppa FIS Master a Pila il 28 dicembre, saranno due giganti con cui festeggiare il fine anno e, Pila, garantisce sempre splendide feste di capodanno.
Così invece andò il SuperG di Pila lo scorso anno.

Tags

About the author

Enrico Ravaschio

Genovese doc, classe ’52. E’ responsabile della Commissione Master Fisi, presieduta da Carmelo Ghilardi. Prima ancora è un atleta (con ottimi risultati) degli Over 30 e per la Federazione si occupa principalmente di redigere i calendari e assecondare gli uffici tecnici per la stesura dei regolamenti e dei punti gara. Ovviamente su Sciare è titolare della rubrica “Circo Master” da diversi inverni.