Gare

Fondo: a Beitostoelen c’è solo la Norvegia

La Norvegia si prende anche la staffetta maschile a Beitostoelen centrando l’en-plein nel weekend con quattro successi su quattro, gare femminili comprese. L’ultimo è stato quello più complicato per i padroni di casa, con un testa a testa di 30 km con la Russia: in volata è stato Finn Haagen Krogh a battere Andrey Melnichenko. La Norvegia, oltre tutto, conquista anche il terzo gradino del podio con la sua seconda squadra che chiude con oltre un minuto di vantaggio sulla Svizzera.

Per l’Italia arriva un onorevole decimo posto. Gli azzurri mantengono più o meno la stessa posizione per tutta la gara, già dal primo frazionista Maicol Rastelli. Il solo Dietmar Noeckler passa dodicesimo, ma a pochi secondi dai rivali immediatamente avanti, poi Mirco Bertolina riporta gli azzurri in decima posizione e Francesco De Fabiani, il più veloce dei quattro, che la conserva. Mancava ovviamente Federico Pellegrino che non ha partecipato alla trasferta per preparare il prossimo weekend a Davos, dove torneranno le gare sprint (sabato 15) ed è in programma anche l’individuale di 15 km a tecnica libera.
Da fisi.org

Ordine d’arrivo staffetta maschile 7,5×4 Beitostoelen (Nor)
1. NORVEGIA I (Iversen/Sundby/Roethe/Krogh) 1:10:38.9
2. RUSSIA I (Belov/Bolshunov/Spitsov/Melnichenko) 1:10:39.6 +0.7
3. NORVEGIA II (Toenseth/Holund/Haga/Krueger) 1:11:32.3 +53.4
4. SVIZZERA 1:12:48.1 +2:09.2 +2:09.2
5. FRANCIA I 1:12:48.5 +2:09.5
6. GERMANIA 1:12:48.8 +2:09.9
7. FRANCIA II 1:12:48.9 +2:10.0
8. FINLANDIA I 1:12:51.4 +2:12.5
9. RUSSIA II 1:12.52.0 +2:13.1
10. ITALIA (Rastelli/Noeckler/Bertolina/De Fabiani) 1:13:07.4 +2:28.5