Gare

Fondo: Domani la 44esima Marcialonga

Domani, alle ore 8.55 con le donne élite e partenza dal comune trentino di Mazzin, prenderà il via la 44esima edizione della Marcialonga, la celebre maratone del fondo di Fiemme e Fassa. Oggi intanto  il Centro del Fondo di Lago di Tesero (TN) hanno preso il via la Marcialonga Stars, la Minimarcialonga e la Marcialonga Young,
Tra i numerosi VIP Gilberto Simoni,  Davide Cassani, Maurizio Fondriest e il responsabile nazionale di ACSI Ciclismo Emiliano Borgna.
Dalle leggende delle due ruote a “La” leggenda nostrana dello sci di fondo, Franco Nones: “LILT e Stars sono una gran bella combinazione, un sacco di gente è interessata a partecipare e questa è certamente una bella cosa”.
Fra i tanti partecipanti c’erano anche Jonathan Wyatt e Antonio Molinari, campioni di corsa in montagna, un evento che avrà sicuramente fatto piacere al presidente della LILT, la Lega Tumori di Trento, Mario Cristofolini, uno dei quattro mitici fondatori della Marcialonga, per il quale: “L’alimentazione al giorno d’oggi è fondamentale, bisogna mangiare sano e fare tanta attività fisica, ci sono troppi ragazzi sovrappeso”.
Per quanto riguarda la Marcialonga Stars “competitiva”, Johnny Binelli ha sopravanzato Lorenzo Delladio de “La Sportiva” poco prima della finish line, per i “ciaspolatori” Franco Torresani si è imposto con autorevolezza su Antonio Molinari, mostrando tutta la propria contentezza all’arrivo: “Finalmente ce l’ho fatta a batterlo!”, mentre Lolina Savorana è stata la prima classificata “a piedi” sul percorso di 1.5 km.
Il presidente della Marcialonga Angelo Corradini ha poi dato il là alla prestigiosa gara giovanile della Minimarcialonga, giunta alla 32.a edizione e con oltre 500 giovanissimi ai nastri di partenza: “Ci sarà solo un vincitore ed un ultimo arrivato, nessuna classifica, se qualcuno cadrà ci si dovrà fermare ed aspettarlo, non fate i campioni, diventerete campioni”. Una grande festa che ha visto tutti contenti, ma leggermente di più Andrea Gos di Varena ed Annalisa Varesco di Castello, primi a tagliare il traguardo ed entrambi piccoli “fiammazzi” .
Alla Marcialonga Young categoria “Ragazzi”, allestita dal CO in collaborazione con l’U.S. Cornacci, si sono invece imposti Giovanni Lorenzetti su Gabriele Monteleone e Riccardo Foradori, ed Alice Widholm su Alessia Togni e Valentina Merler.
E domani il gran giorno, tutti sull’attenti ed in preparazione sin dalle prime luci del mattino, arriva la regina dello sci di fondo internazionale, ma non una dama dalla figura autoritaria, bensì la più amata che ci sia.
Ledizione della Marcialonga di quest’anno preved un percorso accorciato di 13 km, quindi oi concorrenti dovranno percorrere una distanza di 57 km. Buona avventura!

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment