Gare

Fondo: Pellegrino secondo a Davos

Ogni promessa è devito e figuriamoci se un tipo come Federico Pellegrino non l’avrebbe mantenuta. Sul circuito amico di Davos, Pellegrino conquista il secondo posto alle spalle di un inarrivabile Johannes Klaebo, nuova dirompente forza del fondismo internazionale. Ma per Federico si tratta del ventesimo podio in carriera, il quarto sulla pista di Davos, dopo due vittorie e un terzo posto e il rilancio in una stagione che lo vede protagonista nelle gare veloci, specialità nella quale è il campione mondiale in carica.
Una gara molto intellingente, quella del poliziotto valdostano, percorsa già dalla semifinale sulle code di Klaebo, cercando di intuirne traettorie e punti deboli. Che non ci sono stati. il norvegese ha dominato senza discussioni, ma Pellegrino ha rintuzzato gli attacchi di tutti gli altri avversari ed è rimasto sempre vicino al rivale, fino all’ultimo metro.
Terzo posto per il russo Alexander Bolshunov, comunque un comprimario nel duello fra Pellegrino e Klaebo.
La prima gara sulle Alpi riporta dunque in auge il campione di casa nostra, ora lanciato verso la parte cruciale della stagione quale unico avversario accreditato del talento di Norvegia nelle gare sprint.
La gara femminile era terminata allo sprint con la vittoria della svedese Stina Nilsson sulla norvegese Maiken Falla e al terzo posto l’americana Kikkan Randall.
Fuori dai punti tutti gli altri azzurri al via.

Ordine d’arrivo sprint F maschile Davos (Sui):
1         KLAEBO Johannes Hoesflot      1996      NOR
2         PELLEGRINO Federico      1990      ITA
3         BOLSHUNOV Alexander      1996      RUS
4         HAKOLA Ristomatti      1991      FIN
5         JOUVE Richard      1994      FRA
6         RETIVYKH Gleb      1991      RUS

Ordine d’arrivo sprint F femminile Davos (Sui):
1         NILSSON Stina      1993      SWE
2         FALLA Maiken Caspersen      1990      NOR
3         RANDALL Kikkan      1982      USA
4         DIGGINS Jessica      1991      USA
5         OESTBERG Ingvild Flugstad      1990      NOR
6         SARGENT Ida      1988      USA

 

da fisi.org (foto profilo facebook Pellegrino)

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment