Gare

Fondo, sprint Lillehammer: Klaebo è imbattibile ma Pellegrino è splendido secondo

Fondo, sprint Lillehammer: Klaebo è imbattibile ma Pellegrino è splendido secondo.
Federico Pellegrino coglie uno splendido secondo posto nella sprint di Lillehammer battuto solo dal solito norvegese Johannes Klaebo. Le ha provate tutte il Chicco nazionale, ma il fenomeno scandinavo quando ha visto il rettilineo finale si è messo davanti e non c’è stato niente da fare. Ma la piazza d0onore non era certo così scontata.

Pelle aveva preso subito la testa duellando con lo svedese Edwin Anger. Poi sulla rampetta centrale si è messo a tirare lui. Ed è stata quello il momento in cui Johannes si è messo dietro alle sue code per poi passarlo in scioltezza sul top della salita. Nessuno al mondo può resistere a certe accelerate! Terzo posto per l’altro dei 4 norvegesi finalisti, Even Northug arrivato mezzo secondo dopo il nostro meraviglioso Chiccoo!

Nella sprint femminile domina la Svezia con la vittoria di Emma Ribom che anticipa nel rusch finale la connazionale Maja Dahlqvist di 17/100, mentre terza è la fortissima norvegese Tiril Udnes Weng staccata di +1″11. Appena già dal podio la statunitense Jessie Diggins che ha provato a fare la differenza a metà percorso, ma poi le scandinave l’hanno imbottigliata e staccata. Caterina Ganz si era fermata alle qualifiche. Fondo sprint Lillehammer: Klaebo

La classifica della Sprint femminile

La Classifica della sprint maschile

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment