Gare

Fondo: Val Casies in TL a Gloersen e Brocard

34a edizione della Val Casies con 2043 partenti nelle due giornate di gara. Oggi si è disputata la prova in tecnica libera, valida per la Coppa Italia Sportful. Giornata eccezionale con il sole che ha riscaldato l’intera valle. Organizzazione impeccabile che non lascia nulla al caso, capitanata dal presidente Walter Felderer sempre in prima linea coadiuvato da numerosi volontari. Diretta Raisport per l’edizione numero 34 che ha portato nelle case degli italiani la seconda gran fondo più prestigiosa d’Italia. Ci si aspettava un duello Giorgio Di Centa ed Evgeniy Dementiev per ripetere la 50 km di Torino 2006 dove arrivarono primo e secondo nella prova di Pragelato. A sorpresa ha vinto il norvegese Anders Gloersen che è all’Alpe di Siusi con la nazionale norvegese, si è iscritto all’ultimo minuto ed è andato in fuga nella salita verso Santa Maddalena ed ha vinto con il tempo di 1:38.01 ed ha vinto davanti ad un incontenibile Lukas Hofer (Cs Carabinieri) autore ieri di una grande prova in staffetta ai mondiali di Hochfilzen e 3° Giorgio Di Centa (Cs Carabinieri).

In campo femminile vittoria per Elisa Brocard (Cs Esercito) che è arrivata poco dopo Enrico Nizzi (Cs Esercito) migliore nella 30 km, 2a Martina Vignaroli (Cs Esercito) e 3a Francesca Corbellari (Sc Bosco Chiesanuova).

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment