Gare

Gardena: La “prima” del Raiffeisen FIS Challenge è di Mattia Cason (Carabinieri)

Gardena: La “prima” del Raiffeisen FIS Challenge è di Mattia Cason (Carabinieri)
Il Raiffeisen FIS Challenge in Val Gardena ha preso il via con una vittoria in casa: Mattia Cason (carabinieri) di Laion si è imposto per un soffio nella discesa libera al Piz Sella e ha iniziato con slancio la nuova stagione delle gare veloci.

Il 23enne ha affrontato il tracciato della discesa libera a Plan de Gralba in 1’26″95 ed è stato un centesimo più veloce del francese Ken Caillot. Ai primi di aprile Mattia Cason aveva già dimostrato di avere un ottimo feeling con il percorso al Piz Sella. Allora, al termine della stagione scorsa, l’atleta del C.S. Carabinieri si era classificato secondo e terzo nelle discese libere. Martedì sul terzo gradino del podio è salito il monegasco Arnaud Alessandria, che ha segnato un tempo di 1’27″56. In quarta e quinta posizione si sono classificati altri due Azzurri: Federico Simoni e Benjamin Jacques Alliod. Alle loro spalle l’austriaco Lukas Broschek, che in sesta posizione è risultato il miglior atleta junior. Una buona prestazione sulle nevi di casa anche per il gardenese Max Perathoner, con il nono tempo.

Alla discesa libera hanno preso parte 147 sciatori di 18 Paesi diversi. Prima della gara i giovani atleti sono stati impegnati in una discesa di allenamento, che ha visto partecipare anche le sciatrici. Il Raiffeisen FIS Challenge proseguirà domani con tre discese libere. Alle ore 9 avrà inizio la prima gara femminile, seguita dalla gara maschile. Poi sarà di nuovo la volta delle discesiste, che gareggeranno una seconda volta. Il Raiffeisen FIS Challenge si concluderà giovedì 1° dicembre: il programma dell’ultima giornata prevede quattro super-G.

Raiffeisen FIS Challenge – 1a discesa libera maschile (martedì 29 novembre 2022)

1. Mattia Cason ITA 1’26″95
2. Ken Caillot FRA 1’26″96
3. Arnaud Alessandria MON 1’27″56
4. Federico Simoni ITA 1’27″75
5. Benjamin Jacques Alliod ITA 1’27″77 Gardena: La “prima” del

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment