Gare

GdF: che grande festa per Sofia!

Calorosa accoglienza da parte delle Fiamme Gialle all’aeroporto di Milano Malpensa per Sofia Goggia, atterrata ieri sera, dopo i fasti dell’Olimpiade coreana, con volo proveniente da Parigi. Ad attenderla i colleghi dello scalo aeroportuale guidati dal Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Varese, Colonnello Francesco Vitale, e alcuni colleghi del Gruppo Sciatori “Fiamme Gialle” di Predazzo, che hanno trasmesso alla neo campionessa olimpica tutto il loro affetto e l’orgoglio della comune appartenenza al Corpo.

t PHOTO ELVIS”
 PHOTO ELVIS”

In aeroporto Sofia ha trovato ad accoglierla anche i genitori, Ezio e Giuliana, il fratello  Tommaso e il suo adorato cane Belle. Il Colonnello  Vitale ha omaggiato Sofia di un mazzo di fiori, e le ha rinnovato, a nome del Generale di Corpo d’Armata Giorgio Toschi,  Comandante Generale della Guardia di Finanza, e di tutti i colleghi delle Fiamme Gialle, le congratulazioni per la storica impresa. I Finanzieri in servizio all’aeroporto hanno voluto inoltre festeggiare Sofia con una splendida torta, sulla quale campeggiava la scritta  “A Sofia, le tue Fiamme Gialle”, a sormontare l’immagine della campionessa avvolta nel tricolore al termine della discesa vittoriosa.

PHOTO ELVIS”
PHOTO ELVIS”

Sotto la foto il motto della Guardia di Finanza “Nec recisa recedit”, più volte evocato e fatto suo da Sofia nel recente passato, a sottolineare la sua grinta e voglia di non mollare e risollevarsi dopo i numerosi infortuni. La fuoriclasse bergamasca, attesa da molti rappresentanti della stampa, è rimasta  piacevolmente sorpresa e commossa per l’accoglienza e per le manifestazioni d’affetto ricevute. Riconosciuta dai passeggeri in transito nello scalo lombardo, non si è sottratta ai selfie e alle foto ricordo.

Mamma, papà e fratello Gogia! –  PHOTO ELVIS”
PHOTO ELVIS”

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment