Gare

Giochi 2018. Combi N. Frenzel e Watabe bis

Pyeongchang la replica: vince il tedesco Eric Frenzel, mito della Combinata Nordica, davanti al vice re Akito Watabe. Tutto come 4 anni a Sochi, incredibile! In realtà sui combinatisti tedeschi c’era una sorta di mistero perché non  avevano partecipato alle ultime gare di Coppa. Ecco perché: si erano ritirati per preparare questo appuntamento e non è un caso che ne abbiano piazzati 4 nei primi 9 classificati! Dopo il quinto su 10 chilometri si era formato un quartetto formato dai primi due, dall’austriaco Lukas Klapper e dal norvegese Jari Magnus Riiber. Tutto secondo le previsioni anche perché si sapeva che il vincitore della prova di salto Rehrl (AUT), non è mai stato una cima nel fondo.
La gara si è risolta sull’ultima salita, quando Frenzel ha trovato lo spunto perfetto per mettere luce tra sè e Watabe che poi ha cercato di reagire nella discesa e sul piano conclusivo. Ma non c’è stato niente da fare, Frenzel non si batte in questi casi. E’ stato bavo l’austriaco Klapper a staccare anche lui sull’ultima salita, il norvegese Riiber. Doveva evitare di arrivare in volata perché probabilmente l’avrebbe persa e ce l’ha fatta, così ha potuto tagliare il traguardo per terzo, medaglia di bronzo.
Alessandro Pittin ha concluso diciannovesimo dopo essere partito per 38esimo a tre minuti e mezzo. Il tempo realizzato nel fondo è senza dubbio tra i migliori in assoluto se pensiamo che ha recuperato quasi un minuto alla medaglia d’oro. Peccato per quel salto riuscito malissimo. Kostner, migliore dei nostri al salto, è scivolato dalla ventesima alle 37esima piazza. Meglio di lui ha fatto Lukas Runggaldier, 32esimo, 40esimo invece Buzzi

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment