Gare

Giochi 2018: Fondazione Cortina 2021 a Casa Italia

C’è grande attesa a PyeongChang in Corea dove domani, venerdì 9 febbraio, verrà inaugurata la XXIII edizione dei Giochi Olimpici invernali.

Mentre gli atleti azzurri si preparano – concentratissimi – alle prossime gare, è stata inaugurata “Casa Italia” con le visite autorevoli e i commenti entusiastici dei 61 Delegati del CIO, il Principe Alberto di Monaco e diverse teste coronate, il Presidente della FIS Kasper e del CONI Giovanni Malagò.

Un moderno rifugio, dotato di pareti vetrate, perfettamente immerso nell’ambiente montano circostante: “Casa Italia” è un luogo dove la natura incontra l’innovazione, dove il sogno incontra la realtà. Nel suggestivo scenario dello Yongpyong Golf Club di PyeongChang, sistemato per l’occasione col gusto italiano, è stata allestita una vetrina straordinaria per raccontare al mondo le eccellenze italiane non solo nello sport, ma anche nell’arte, nel design e nell’accoglienza.

Il presidente del Coni Gianni Malagò a casa Italia

Sarà proprio “Casa Italia” la prima grande tappa di una collaborazione che vede impegnati CONI e Fondazione Cortina 2021 per promuovere i Campionati del Mondo di Sci Alpino 2021, l’appuntamento che rappresenterà per l’Italia il più importante evento sportivo dei prossimi anni.

Cortina 2021 è infatti protagonista a “Casa Italia” con la ristorazione di qualità firmata dai cortinesi Fabio Pompanin e Graziano Prest in rappresentanza di tutto il team ristoratori della Fondazione.

Il Principe Alberto di Monaco assieme agli chef cortinesi Fabio Pompanin e Graziano Prest

Gli chef ampezzani offriranno un servizio d’eccellenza dalla colazione al pranzo con materie prime provenienti dalle Dolomiti e dal Veneto, prodotti da agricoltura sostenibile e certificata: tra questi il formaggio Piave Lattebusche, le confetture Lazzaris, la Pasta Felicetti. Con i 6.000 casunziei, i 2.000 canederli, un quintale di baccalà alla veneta, gli gnocchetti verdi e il ragù di cervo che arrivano direttamente dal Cadore, la qualità è assicurata.

Cortina, la Regione Veneto e le Dolomiti, con DolomitiSuperSki, saranno poi presenti in numerosi spazi di comunicazione che animano “Casa Italia”: su suggestivi video-wall scorreranno immagini di paesaggi dolomitici e veneti straordinari noti in tutto il mondo, le imprese di leggendari personaggi dello sci e degli sport invernali, la magia in bianco e nero delle Olimpiadi del ’56.

Il grande Rosolino…

Nella serata di Lunedì 12 febbraio Fondazione organizzerà una Cena di Gala che proporrà agli ospiti un viaggio sensoriale in Veneto tra Venezia e la neve. Ogni portata sarà una tappa significativa del territorio accompagnata da foto evocative sui video-wall e dalla lettura di brani di grandi autori come Dino Buzzati e Goffredo Parise.

Ma Cortina, le Dolomiti e il Veneto grazie ai loro campioni sportivi, che ci si augura possano prendere ispirazione dalle eccellenze di “Casa Italia”, saranno protagonisti alle Olimpiadi coreane: Anna Comarella, Sci di Fondo (Cortina); Simone Bertazzo, Bob (Pieve di Cadore) e Marco Mariani Commissario Tecnico nazionali olimpiche curling Italia.

I Campionati del Mondo di Sci Alpino 2021 si svolgeranno a Cortina d’Ampezzo dal 7 al 21 febbraio 2021: 14 giorni di gare maschili e femminili di discesa, Super G, gigante, slalom e combinata che porteranno nell’ampezzano oltre 600 atleti da 70 nazioni, pronti ad aggiudicarsi gli 11 titoli mondiali in palio.

Ad assisterli 6.000 persone tra addetti ai lavori, volontari, tecnici, preparatori atletici, skiman e dirigenti. A tifare per loro oltre 200 mila spettatori presenti nel corso dei 14 giorni di competizioni e almeno 500 milioni di persone collegate in diretta televisiva da tutto il mondo. A questi numeri si somma la popolazione digitale, presente con contatti, condivisioni, relazioni peer to peer, attraverso le più diverse interazioni social e dei nuovi media.
I Campionati Mondiali di Sci Alpino 2021 sono organizzati dalla Fondazione Cortina 2021, organismo presieduto da Alessandro Benetton e diretto dall’AD Paolo Nicoletti. Membri fondatori sono la FISI (Federazione Italiana degli Sport Invernali), il Comune di Cortina, la Provincia di Belluno e la Regione Veneto, mentre sono membri onorari il CONI e la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment