Gare

Giochi 2018-Gigante donne: le previsioni di Rulfi

Gianluca Rulfi fa le carte al gigante femminile in programma domani (nella notte italiana, 2.15 prima manche, 5.45 seconda) e non ha dubbi su chi sono le sue favorite: «Non si scappa, sono le prime quattro della classifica mondiale, con Viktoria Rebensburg che fa paura, perché ha solo una leggera debolezza quando il terreno non è uniforme, ma per il resto è solida, può al massimo sbagliare mezza manche. Lo stesso vale per Tessa Worley, che va un po’ più piano solo quando serve tanto coraggio, ma non è il caso per questa pista, bella ripida e su cui far bene le curve, come piace a lei. Anche lei al massimo sbaglia mezza manche, ma poi c’è sempre. Vedo invece la numero tre Mikaela Shiffrin come un punto interrogativo: su questa pista, in queste condizioni potrebbe andare meno forte, spero di non sbagliarmi. La quarta è la nostra Federica Brignone: lei più o meno c’è in tutte le situazioni, non patisce la pista rovinata o la scarsa visibilità e tanto meglio se la gara diventa molto difficile». Alle Olimpiadi bisogna sempre fare attenzione agli outsider, che in questa gara per Rulfi saranno tante: «Fra loro in prima fila le nostre Manuela Moelgg e Marta Bassino. Attenzione poi all’austriaca Brunner, pronta per quel podio che finora non ha mai salito, e alla svedese Hector». E la quarta Azzurra? «Sofia Goggia sarà l’outsider delle outsider, le sue gare arriveranno più avanti».

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment