Gare

Giochi 2018: Kriechmayr esce allo scoperto

Vincent Kriechmayr ha realizzato il miglior tempo nel terzo allenamento ufficiale della discesa maschile di Jeongseon, disputato contrariamente a venerdì sul percorso originario, con vento che all’inizio spingeva da dietro e poi arrivava frontalmente. L’austriaco ha fermato il cronometro sul tempo di 1’40″76 e fatto meglio dei norvegesi Kjetil Jansrud (+0,16) e Aksel Lund Svindal +0,35. Sesto posto per Dominik Paris, il migliore della squadra italiana che, come molti protagonisti, ha dedicato la giornata allo studio minuzioso di ogni centimetro del tracciato per trovare le linee più adatte in vista della gara di domenica 11 febbraio (ore 11 locali, le 3 in Italia), che assegnerà il primo titolo olimpico in campo maschile e per la quale le previsioni parlano di un miglioramento delle condizioni meteorologiche che inducono all’ottimismo sul regolare svolgimento della competizione. Il resto della pattuglia azzurra vede Peter Fill al dodicesimo posto con un ritardo di 92 centesimi, Matteo Marsaglia ventisettesimo a 2″04, Emanuele Buzzi ventinovesimo a 2″09, mentre Christof Innerhofer è sceso particamente per l’intero percorso rialzato, terminando a 4″29, e Riccardo Tonetti si è allenato ulteriormente in vista della combinata.
da fisi.org

Ordine d’arrivo 3a prova DH maschile Jeongseon (Ko):
Ordine d’arrivo 3a prova DH maschile Jeongseon (Ko):
1 Kriechmayr Vincent     AUT     1:40.76
2 Jansrud Kjetil     NOR     1:40.88     +0.12
3 Svindal Aksel Lund NOR     1:41.11     +0.35
4 Roger Brice     FRA     1:41.32     +0.56
5 Franz Max     AUT     1:41.37     +0.61
6 Paris Dominik     ITA     1:41.46     +0.70
7 Dressen Thomas     GER     1:41.51     +0.75
8 Goldberg Jared     USA     1:41.57     +0.81
9 Bennett Bryce     USA     1:41.61     +0.85
9 Kilde Aleksander Aamodt NOR     1:41.61     +0.85
11 Theaux Adrien     FRA     1:41.64     +0.88
12 Fill Peter     ITA     1:41.68     +0.92
13 Biesemeyer Thomas USA     1:41.71     +0.95
14 Clarey Johan     FRA     1:41.74     +0.98
15 Kline Bostjan     SLO     1:41.87     +1.11
16 Gisin Marc     SUI     1:41.88     +1.12
17 Giezendanner Blaise FRA     1:41.90     +1.14
18 Janka Carlo     SUI     1:41.95     +1.19
19 Caviezel Mauro     SUI     1:41.99     +1.23
20 Cochran-Siegle Ryan USA     1:42.12     +1.36
21 Kueng Patrick     SUI     1:42.25     +1.49
22 Mayer Matthias     AUT     1:42.30     +1.54
23 Maple Wiley     USA     1:42.31     +1.55
24 Ferstl Josef     GER     1:42.44     +1.68
25 Osborne-Paradis Manuel     CAN     1:42.50     +1.74
26 Roulin Gilles     SUI     1:42.75     +1.99
27 Marsaglia Matteo ITA     1:42.80     +2.04
28 Thomsen Benjamin CAN     1:42.82     +2.06
29 Buzzi Emanuele     ITA     1:42.85     +2.09
30 Vukicevic Marko SRB     1:42.87     +2.11

56 Innerhofer Christof     ITA     1:45.05     +4.29
58 Tonetti Riccardo     ITA     1:45.42     +4.66

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment