Gare

Giochi 2018: Short Track: Confortola yesss!

Le squalifiche nello short track son o all’orfine del giorno, anzi di gara. Il contatto è così semplice e spesso inevitabile che una volta tagliato il traguardo per gli atleti la gara non è finita, occorre attendere il consulto dei giudici che c’ìè quasiu sempre. E meno male, perché altrimenti a quest’ora Yuri Confortola avrebbe raggiunto Tommaso Dotti tra gli eslcusi. In realtà, Yuri, che ha sempre tenuto la testa assieme al koreano Hwang,  ha concliuso la gara al terzo posto, ma a due girio dal termine, nel disperato tentativo di infilarsi in testa, l’israeliano Bykanov ha spostato all’esterno l’Azzurro e spinto anche un po’ il koreano. Inveitabile la squalifia. Nella batteria precedente, invece, Tommaso è stato elimianto concludendo la batteria al quarto posto. peccato si sia fato superare all’ultimo giro da un coreano, perché il vincitore della serie è stato poi squalificato (passano i primi due)

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment