Gare

Giochi 2018-Slittino: Kevin ancora in corsa

Al termine delle prime due manche su quattro di slittino singolo maschile il tredesco Felix Loch, già 3 medaglie d’oro alle Olimpiadi e in cerca del terzo successo nell’individuale, ha rimontato una posizione nella seconda manche, quella della sorpresa di inizio giornata David Gleirscher, il più veloce nella prima discesa e autore di un errore nella seconda prova. Sul podio momentaneo ci sono anche Chris Mazdzer e Roman Repilov. Il primo degli azzurri è Kevin Fischnaller, quinto e ottimo nell’ultima manche di giornata che gli ha permesso di scalare tre posizioni della classifica generale. L’azzurro domani sarà in corsa per un piazzamento sul podio ma non dovrà commettere errori sulla pista difficilissima di PyeongChang. Fuori dalla top 10 gli altri due azzurri in pista, si tratta di Dominik Fischnaller sedicesimo ed Emanuel Rieder 17esimo. Domenica 11 febbraio si assegneranno le medaglie di slittino su pista artificiale singolo maschile, appuntamento alle 10.50.

Ordine di arrivo 2 manche slittino singolo maschile PyeongChang (Kor):
1 GER Felix LOCH 47.625 0.000
2 USA Chris MAZDZER 47.717 +0.092
3 OAR Roman REPILOV 47.740 +0.115
4 CAN Sam EDNEY 47.755 +0.130
5 ITA Kevin FISCHNALLER 47.793 +0.168
6 LAT Kristers APARJODS 47.834 +0.209
7 AUT David GLEIRSCHER 47.835 +0.210
8 GER Andi LANGENHAN 47.850 +0.225
9 AUT Wolfgang KINDL 47.858 +0.233
10 CAN Reid WATTS 47.895 +0.270

16 ITA Dominik FISCHNALLER 47.967 +0.342
17 ITA Emanuel RIEDER 48.047 +0.422

Ordine di arrivo 1 manche slittino singolo maschile PyeongChang (Kor):
1 AUT David GLEIRSCHER 47.652 0.000
2 GER Felix LOCH 47.674 +0.022
3 GER Johannes LUDWIG 47.764 +0.112
4 OAR Roman REPILOV 47.776 +0.124
5 USA Chris MAZDZER 47.800 +0.148
6 LAT Kristers APARJODS 47.822 +0.170
7 SVK Jozef NINIS 47.833 +0.181
8 ITA Kevin FISCHNALLER 47.853 +0.201
9 CAN Sam EDNEY 47.862 +0.210
10 ITA Dominik FISCHNALLER 47.930 +0.278
14 ITA Emanuel RIEDER 48.040 +0.388

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment