Gare

Gli “allievi” Giulia Romele e Ruggero Traianello campioni lombardi

Giulia Romele del Val Palot Ski e Ruggero Traniello dello sci club Lecco, sono i nuovi campioni regionali lombardi di slalom gigante per la categoria Allievi. Si sono infatti imposti questa mattina sulla pista Cevedale di Santa Caterina tirata a lucido per l’occasione.

La Romele chiude ha concluso la doppia manche col totale di 1’53″25 e la sua vittoria è stata netta. La lecchese Sofia Parravicini ha infatto chiuso alle sue spalle con quasi un secondo di ritardo. Terza piazza per la bergamasca dello sci club Radici Group Sofia Amigori. Per lei tempo di 1’55.42, 38 centesimi più veloce di Beatrice Magni, dell’ASD Skiing, che è rimasta ai piedi del podio assieme a Elisabetta Provenzi del radici, quinta in 1’56.11.

Poi le tre atlete di casa, quindi del Santa Caterina, nell’ordine Alessia Sosio, Ilaria Compagnoni e Giorgia Orsenigo. Al nono posto Angelica Bettoni Mameli del Pro Ski team, che si è ripresentata in pista a tempo di record dopo l’infortunio patito all’Alpe Cimbra. Nella top ten infine Francesca Gatta del Circolo Sciatori Madesimo

In campo maschile grande sfida interna al Lecco, dove ha prevalso Ruggero Traniello, nuovo campione di gigante Allievi grazie al tempo di 1’52.92. Alle sue spalle con un gap di 14 centesimi il compagno di club Simone Santoro. Completa il podio di questa prova regionale fra le porte larghe Luca Ruffinoni dell’ASD Skiing con il tempo di 1’54.07. A soli 20 centesimi dal podio troviamo Nicolò Pedroncelli, Ski Racing Camp, che chiude al quarto posto. Quinta piazza per il bormino Lorenzo Sambrizzi in 1’54.38. Quindi nell’ordine Gabriele Lenuzza (Orobie Ski team), Lorenzo Gerosa (Radici)  Nico Picech (Lecco), Hans Peter Picco (Skiing) e decimo Matthia Piotti del Collio.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.