Gare

GP Italia Juniores: Dellantonio vince a Limone

Slalomiste trentine scatenate nello Slalom FIS femminile che ha avuto luogo ieri a Limone Piemonte, gara  valida per il Grand Prix Italia Giovani,. Si è infatti, imposta Sara Dellantonio (Fiamme Gialle) in 1’40”18,  41/100 meglio della conterranea Marta Rossetti (Agonistica Campiglio Valrendena), che è prima delle Aspiranti. Terza a 77/100 la valdostana Jasmine Fiorano (Centro Sportivo Esercito). Dellantonio e Rossetti sono anche le prime due nel Grand Prix Italia, mentre la terza è l’altra trentina Francesca Fanti (Fiamme Oro Moena), quarta al traguardo e seconda delle Aspiranti. Petra Smaldore (Lecco), vincitrice dello Slalom di martedì 21 febbraio, si è dovuta accontentare del quinto posto, mentre al sesto troviamo la catalana Nuria Pau (La Molina Club d’Esports) e al settimo Miriam Gabloner (Carabinieri). La migliore delle atlete del Comitato FISI Alpi Occidentali è la torinese Carola Gardano (Sestriere) ottava. Al nono posto assoluto Federica Imperiale (Courmayeur Mont Blanc), al decimo assoluto e al terzo tra le Aspiranti l’altoatesina Petra Unterholzner (Sci Club Ultimo-Ulten). Chiara Cittone (Bardonecchia) si è classificata undicesima assoluta, quarta delle Aspiranti e prima delle nate nel 2000. Alessia Lava (Golden Team Ceccarelli) ha chiuso al dodicesimo posto, Giulia Paventa (Mondolè Ski Team) al tredicesima, Sara Allemand (Bardonecchia) al quattordicesimo assoluto e al quinto tra le Aspiranti, Angelica Bonino (Equipe Limone) al sedicesimo assoluto e al settimo tra le Aspiranti, Giorgia Nosenzo (Bardonecchia) al ventunesimo assoluto e al decimo tra le Aspiranti. Fuori fra le altre Lucrezia Lorenzi, Carlotta Saracco, Carlotta De Luca, Valentina Eydallin e Anita Gulli. Su proposta dell’Equipe Limone, società organizzatrice delle gare FIS, durante le premiazioni congiunte degli Slalom del 21 e del 22 febbraio è stato osservato un minuto di silenzio e di raccoglimento per ricordare la maestra di sci e allenatrice dello Sci Club Sestriere Margherita Beria d’Argentina, scomparsa nella tragedia alpinistica del 17 febbraio sul Monte Chaberton.

Ordine d’arrivo SL femminile Gran Premio Italia juniores Limone Piemonte (Ita):
1 DELLANTONIO Sara 1997 ITA 51.86 48.32 1:40.18 – 1° posto Gran Premio Italia juniores
2 ROSSETTI Marta 1999 ITA 51.67 48.92 1:40.59 +0.41 – 2° posto Gran Premio Italia juniores
3 FIORANO Jasmine 1995 ITA 51.72 49.23 1:40.95 +0.77
4 FANTI Francesca 1999 ITA 51.76 49.53 1:41.29 +1.11 – 3° posto Gran Premio Italia juniores
5 SMALDORE Petra 1997 ITA 51.72 49.74 1:41.46 +1.28
6 PAU Nuria 1994 ESP 52.50 49.05 1:41.55 +1.37
7 GABLONER Miriam 1996 ITA 53.07 48.81 1:41.88 +1.70
8 GARDANO Carola 1998 ITA 52.41 49.68 1:42.09 +1.91
9 IMPERIALE Federica 1998 ITA 52.42 49.82 1:42.24 +2.06
10 UNTERHOLZNER Petra 1999 ITA 52.97 50.39 1:43.36 +3.18
11 CITTONE Chiara 2000 ITA 54.13 49.24 1:43.37 +3.19
12 LAVA Alessia 1997 ITA 53.65 49.80 1:43.45 +3.27
13 PAVENTA Giulia 1998 ITA 53.67 50.01 1:43.68 +3.50
14 ALLEMAND Sara 2000 ITA 54.03 49.83 1:43.86 +3.68
15 GHISALBERTI Ilaria 2000 ITA 54.73 49.52 1:44.25 +4.07
16 BONINO Angelica 2000 ITA 54.28 50.07 1:44.35 +4.17
17 FERRO Beatrice 1996 ITA 54.52 49.91 1:44.43 +4.25
18 POZZI Romina 1998 ITA 54.29 50.17 1:44.46 +4.28
19 COSTATO Beatrice 2000 ITA 55.21 50.17 1:45.38 +5.20
20 TURLA Silvia 1999 ITA 54.06 51.50 1:45.56 +5.38
21 NOSENZO Giorgia 1999 ITA 55.69 50.06 1:45.75 +5.57
22 NICASTRO Claudia 1997 ITA 54.90 50.93 1:45.83 +5.65
23 PELIZZATTI Giulia 1999 ITA 55.11 50.89 1:46.00 +5.82
24 JACQUEMET Alice 1999 ITA 55.43 50.61 1:46.04 +5.86
25 PIROVANO Chiara 1999 ITA 55.26 50.90 1:46.16 +5.98
26 KAUFMANN Ines 1999 ITA 54.47 52.76 1:47.23 +7.05
27 GHISLANDI Giulia 1998 ITA 55.79 53.14 1:48.93 +8.75
28 FELTRE Angelica 1999 ITA 57.42 53.91 1:51.33 +11.15

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment