Gare

Gran Risa, dica 32!

I vertici della Federazione Internazionale hanno incontrato ieri il Comitato Alpine Ski World Cup Alta Badia in occasione della tradizionale FIS Inspection.

Nel corso di una riunione di coordinamento e programmazione presso la sede del comitato organizzativo, Markus Waldner (FIS – Chief Race Director World Cup Men) ed Emmanuel Couder (FIS – Technical & Marketing Coordinator Alpine), e i rappresentanti del comitato Marcello Varallo (Presidente), Andy Varallo (General Manager), Sergio Tiezza (membro del direttivo), Luca Tiezza (direttore di gara) e Florin Soraru (vice direttore di pista) hanno anche analizzato tutti i requisiti tecnici richiesti dalla pista, pienamente soddisfatti dalla Gran Risa. L’incontro si è quindi concluso con un esito positivo.

Entrano ora nel vivo i preparativi per la nostra trentaduesima edizione ed è per noi motivo di orgoglio ospitare due gare di Coppa del Mondo in Alta Badia” ha detto Marcello Varallo, presidente del Comitato. “Riconfermato nell’edizione del 2016 il successo dello Slalom Gigante Parallelo, stiamo ora lavorando su una serie di novitàche annunceremo a breveper rendere lo spettacolo ancora più emozionante e coinvolgente, sia per il pubblico presente in valle, sia per i tanti spettatori che seguono le gare in televisione”.

I tanto attesi appuntamenti, da segnare in calendario, sono per i prossimi 17 e 18 dicembre. Si inizia con il consueto Slalom Gigante il 17, seguito dallo Slalom Gigante Parallelo il 18, gare che preannunciano grandi emozioni, come quelle vissute nella scorsa edizione che ha visto Marcel Hirscher conquistare il suo quarto successo sulla Gran Risa, raggiungendo le vittorie di Alberto Tomba, e l’italiano Florian Eisath salire sul terzo gradino del podio, il primo della sua carriera.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment