Gare

Grave infortunio per Defago: stagione a rischio

E’ ancora presto per dirlo, ma l’elvetico Didier Defago, oro olimpico alle Olimpiadi di Vancouver in discesa libera, questa mattina (15 settembre) è caduto in allenamento sul ghiacciaio di Zermatt. Le prime notizie parlano della rottura del legamento crociato anteriore e di quello laterale interno. Se la diagnosi sarà confermata, il velocista rossocrociato può dire addio a questa stagione. Domani sarà diramato un bollettino medico quasi definitivo. Intanto, siamo riusciti, grazie all’interessamento dell’amico Dani Fiori, a ricostruire la dinamica della caduta:  Martin Rufener (allenatore capo) della squadra ha dichiarato: "All’uscita di una curva da destra Didier é rimasto "agganciato" con l’interno poco prima di effettuare il cambio per la curva successiva; é andato in rotazione ed é caduto testa in avanti. Non era un punto difficile della pista: ma dato che il giorno precedente non abbiamo tenuto allenamenti di velocità, gli atleti si spingono sempre più vicino ai propri limiti. Raggiunto il limite, una caduta può sempre avere delle conseguenze fisiche: lo sci di competizione é fatto così." In bocca al lupo Didier!

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment