Gare

Grave infortunio per Miriam Puchner

L’attenzione era ancora tutta per Lindsey Vonn partita col pettorale numero 15 e autrice di una prima prova della discesa affrontata con una certa cautela. Ma poi al traguardo non arrivava più nessuno quando si attendeva la discesa dell’austriaca Miriam Puchner. Poco dopo una triste notizia: l’austriaca, che, ironia della sorte, aveva vinto l’unica gara di Coppa del Mondo (e primo e unico podio in carriera) proprio qui alle finali dello scorso anno, è schizzata via dal primo salto atterrando malamente. Un brutto volo che aveva fin da subito fatto intuire la gravità della situazione.  Trasportata alla vicina clinica Gut di Sankt Moritz in elicottero alla 24enne di St. Johann, nel Salisburghese gli accertamenti hanno evidenziato la frattura della tibia

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment