Gare

GS Beaver Creek: Hirscher ancora una!

Come fa un atleta dopo tanti anni e tante vittorie regalare ogni volta così tante emozioni? Domanda che sarà ripetuta fino a quando il fuoriclasse austriaco non deciderà di ritirarsi. Marcel Hirscher con una seconda manche capolavoro, ha afferrato l’ennesima vittoria in carriera. Ted Ligety ha ceduto alla distanza finendo settimo, Stefan Luitz non ha retto alla tensione del primo posto dopo la prima manche ma può essere felice per avere agguantato il terzo gradino del podio. Mancando i primi, soltanto un fenomeno assoluto sarebbe stato in grado di risalire fino alla piazza d’onore. Si chiama Henrik Kristoffersen che col secondo miglior tempo, dopo Marcel, si è aggiudicato il podio ma distante ben 88/100 dal Re dello sci moderno.
Pochi sorrisi in Casa Italia ma nessun dramma. Qualche nota positiva c’è, come il ritorno tra i trenta di Roberto Nani (25°), la quasi certezza che  Riccardo Tonetti (19°) sia uscito dall’involuzione tecnica dello scorso anno, o come Luca De Aliprandini (15°) che sciando sempre al limite fa impazzire ed esalta ma poi viene penalizzato dal cronometro e come Manfred Mölgg, il migliore dei nostri, solo un po’ sfortunato, perché con 6 centesimi in meno sarebbe entrato nei top ten. Alla prossima andrà meglio!

Ranking

RANK BIB NAME NAT RUN 1 Rk1 RUN 2 Rk2 Pr TOTAL DIFF
1 2 HIRSCHER Marcel

AUT

+0.39 3 1:19.21 1 2 2:37.30
2 4 KRISTOFFERSEN Henrik

NOR

+1.07 9 +0.20 2 7 2:38.18 +0.88
3 5 LUITZ Stefan

GER

1:17.70 1 +1.42 21 2 2:38.33 +1.03
4 18 FELLER Manuel

AUT

+0.64 4 +0.79 9 2:38.34 +1.04
5 12 MURISIER Justin

SUI

+0.64 4 +0.93 11 1 2:38.48 +1.18
6 27 MEILLARD Loic

SUI

+1.05 8 +0.66 5 2 2:38.62 +1.32
7 14 LIGETY Ted

USA

+0.29 2 +1.46 23 5 2:38.66 +1.36
8 21 ZUBCIC Filip

CRO

+0.93 6 +0.93 11 2 2:38.77 +1.47
9 8 OLSSON Matts

SWE

+1.02 7 +1.02 13 2 2:38.95 +1.65
10 24 FORD Tommy

USA

+1.50 18 +0.83 10 8 2:39.24 +1.94
11 37 PHILP Trevor

CAN

+1.22 12 +1.14 15 1 2:39.27 +1.97
12 7 PINTURAULT Alexis

FRA

+2.00 24 +0.37 3 12 2:39.28 +1.98
13 16 MOELGG Manfred

ITA

+1.08 10 +1.31 17 3 2:39.30 +2.00
14 11 KRANJEC Zan

SLO

+1.43 15 +1.02 13 1 2:39.36 +2.06
15 9 DE ALIPRANDINI Luca

ITA

+1.14 11 +1.45 22 4 2:39.50 +2.20
16 60 HADALIN Stefan

SLO

+2.21 28 +0.43 4 12 2:39.55 +2.25
17 52 NETELAND Bjoernar

NOR

+1.91 22 +0.75 7 5 2:39.57 +2.27
18 19 MYHRER Andre

SWE

+1.33 14 +1.37 19 4 2:39.61 +2.31
19 20 TONETTI Riccardo

ITA

+2.00 24 +0.71 6 5 2:39.62 +2.32
20 25 DOPFER Fritz

GER

+1.45 16 +1.40 20 4 2:39.76 +2.46
21 15 EISATH Florian

ITA

+2.14 27 +0.77 8 6 2:39.82 +2.52
22 6 NESTVOLD-HAUGEN Leif Kristian

NOR

+1.86 21 +1.33 18 1 2:40.10 +2.80
23 35 ZURBRIGGEN Elia

SUI

+2.11 26 +1.23 16 3 2:40.25 +2.95
24 22 CAVIEZEL Gino

SUI

+1.60 19 +1.88 25 5 2:40.39 +3.09
25 29 NANI Roberto

ITA

+1.96 23 +1.74 24 2 2:40.61 +3.31
26 17 KILDE Aleksander Aamodt

NOR

+1.31 13 +3.63 27 13 2:41.85 +4.55
27 43 MATHIS Marcel

AUT

+2.21 28 +2.84 26 1 2:41.96 +4.66
28 3 FANARA Thomas

FRA

+1.46 17 +7.85 28 11 2:46.22 +8.92
48 BROWN Phil

CAN

+2.21 28 DNF
23 READ Erik

CAN

+1.65 20 DNF

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment