Gare

GS Courchevel: Azzurre inseguono Shiffrin

Mikaela Shiffrin è al comando della prima manche dello slalom gigante di Courchevel. Una leadership abbastanza netta, maturata nell’ultimo settore di pista, dove aumentava la velocità ma non così tanto gli angoli. A contenderle la vittoria ci sono le nostre:

Marta Bassino è seconda +0,51. Manuela Moelgg terza a +0,74. Più indietto, al nono posto,

Manuela Moelgg

Sofia Goggia che si è agganciata al palo di una porta col braccio sinistro andando in rotazione, pur rimanendo in pista: +1″47 il ritardo da recuperare (botta al pollice).

L’errore di Sofia che aggancia con la mano sinistra, il palo di una porta

Non ci sarà nella seonda manche Federica Brignone che nulla ha potuto quando è stata rimbalzata all’improvviso verso il cielo, superata una porta in ingresso muro. Gran botta sulla spalla sinistra e occasione perduta. Speriamo niente di grave. Davvero peccato, pervhé dopo un ritardo iniziale di 3 decimi, aveva recuperato sciando al pari di Shiffrin (+7/100).

Il volo di Federica Brignone

Appena prima di Sofia ci sono Viktoria Rebensburg, quinta a +1″06 a pari merito con la norvegese Ragnhild Mowinckel, la cui compagna di squadra Nina Haver-Loseth ha trovato il piglio giusto finendo al quarto posto a +0.96 da Shiffrin. Più o meno come Sofia anche Tessa Worley: +1″42 il ritardo. Nessuna sorpresa particolare dalle retrovie anche perché la pista non lo ha concesso. Troppa neve caduta nei giorni scorsi, per cui il terreno, seppur ben preparato, alla fine si è rotto in alcuni tratti. Per ora registramo una giornataccia per le austriache che possono contare solo su Stephanie Brunner ferma in 12esima piazza. Le svizzere puntano tutto su Melanie Meillard, brava a concludere sal settimo posto  +1″12, quindi ancora in lizza per il podio che ora dista a 38/100, meglio quindi di Wendy Holdener (+1″54) e di Lara Gut (+2″13).
Ha fatto fatica Irene Curtoni che ha concluso a +2″40, poco meglio di Eva-Maria Brem e di Frida Hansdotter.
E’ tornata in gigante anche Anna Veith reduce dalla splendida vittoria ottenuta nel superG di Val d’Isère. Qui la faccenda è un po’ diversa e per tornare protagonista ha bisogno di mettere pali nelle gambe. Basta solo aspettare un pochino…

Classifica provvisoria dopo la concorrente nr 56

RANK BIB NAME NAT TIME DIFF
1 5 SHIFFRIN Mikaela

USA

1:01.30
2 2 BASSINO Marta

ITA

1:01.81 +0.51
3 1 MOELGG Manuela

ITA

1:02.04 +0.74
4 11 HAVER-LOESETH Nina

NOR

1:02.26 +0.96
5 14 MOWINCKEL Ragnhild

NOR

1:02.36 +1.06
5 4 REBENSBURG Viktoria

GER

1:02.36 +1.06
7 19 MEILLARD Melanie

SUI

1:02.42 +1.12
8 7 WORLEY Tessa

FRA

1:02.72 +1.42
9 3 GOGGIA Sofia

ITA

1:02.77 +1.47
10 24 BAUD MUGNIER Adeline

FRA

1:02.80 +1.50
11 15 DREV Ana

SLO

1:02.82 +1.52
12 16 HOLDENER Wendy

SUI

1:02.84 +1.54
13 10 VLHOVA Petra

SVK

1:02.99 +1.69
14 28 KAPPAURER Elisabeth

AUT

1:03.05 +1.75
15 9 BRUNNER Stephanie

AUT

1:03.08 +1.78
16 30 ALPHAND Estelle

SWE

1:03.21 +1.91
17 18 WILD Simone

SUI

1:03.36 +2.06
18 12 GUT Lara

SUI

1:03.43 +2.13
19 13 HECTOR Sara

SWE

1:03.49 +2.19
20 33 TILLEY Alex

GBR

1:03.56 +2.26
21 26 HAASER Ricarda

AUT

1:03.69 +2.39
22 21 CURTONI Irene

ITA

1:03.70 +2.40
23 8 BREM Eva-Maria

AUT

1:03.91 +2.61
24 22 ROBNIK Tina

SLO

1:03.94 +2.64
25 39 HROVAT Meta

SLO

1:03.99 +2.69
26 17 HANSDOTTER Frida

SWE

1:04.08 +2.78
27 40 THALMANN Carmen

AUT

1:04.13 +2.83
28 52 MASSIOS Marie

FRA

1:04.18 +2.88
29 48 GRENIER Valerie

CAN

1:04.34 +3.04
30 20 FRASSE SOMBET Coralie

FRA

1:04.40 +3.10
31 34 HILZINGER Jessica

GER

1:04.51 +3.21
32 32 VEITH Anna

AUT

1:04.60 +3.30
33 51 KASPER Vanessa

SUI

1:04.68 +3.38
34 23 SCHILD Bernadette

AUT

1:04.69 +3.39
35 49 BUCIK Ana

SLO

1:04.77 +3.47
36 43 HAUGEN Kristine Gjelsten

NOR

1:04.89 +3.59
37 38 LIENSBERGER Katharina

AUT

1:04.90 +3.60
38 50 JELINKOVA Adriana

NED

1:04.97 +3.67
39 31 GISIN Michelle

SUI

1:05.04 +3.74
40 46 HOLTMANN Mina Fuerst

NOR

1:05.06 +3.76
41 29 BARIOZ Taina

FRA

1:05.11 +3.81
42 53 STAALNACKE Ylva

SWE

1:05.20 +3.90
43 44 IGNJATOVIC Nevena

SRB

1:05.50 +4.20
44 54 GASIENICA-DANIEL Maryna

POL

1:05.53 +4.23
45 35 TOMMY Mikaela

CAN

1:06.61 +5.31
46 42 SMART Amelia

CAN

1:07.69 +6.39
56 MIELZYNSKI Erin

CAN

Next
60 WIKSTROEM Emelie

SWE

DNS
55 SWENN-LARSSON Anna

SWE

DNF
47 O BRIEN Nina

USA

DNF
45 MANGAN Patricia

USA

DNF
41 WIESLER Maren

GER

DNF
37 DIREZ Clara

FRA

DNF
36 POPOVIC Leona

CRO

DNF
27 LYSDAHL Kristin

NOR

DNF
6 BRIGNONE Federica

ITA

DNF
25 TRUPPE Katharina

AUT

Classifica provvisioria dopo le prime 32

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment