Gare

GS Kranjska G.: Hirscher solitario

Più passano le gare, più passano le Coppe, più passano gli anni e più Marcel Hirscher scia meglio! Sembra incredibile, ma chi è riuscito a vedere la sua prima manche nel gigante di Kranjsla Gora si sarà reso conto di questo. La perfezione in assoluto. Nemmeno il compasso sarebbe riuscito ad essere così rotondo e a disegnare allo stesso tempo la linea più conveniente. Probabilmente l’asso austriaco è riuscito a scrollarsi da dosso quell’eccesso di grinta che a volte lo ha messo in difficoltà. Un genio della tecnica sciistica che fa la differenza. Quanta? Tanta, tantissima su un tracciato ricco di difficoltà, come sempre qui sulla Podkoren 3, su una neve “salvata” dai tecnici sloveni che hanno usato decine di sacchi di sale e diavolerie chimiche per poter compattare un terreno messo in difficoltà dalle alte temperature. Così, al secondo posto troviamo Henrik Kristoffersen staccato di 96/100, al terzo l’elvetico Justin Murisier a +1″10, al quarto Muffat-Jeandet +1″23, al quinto Felix Neureuther +1″30, appena un centesimo meglio di Matts Olsson, sesto. Lontani gli Azzurri a conferma che in questa specialità, senza Luca De Aliprandini, è difficile  vedere la bandierina italiana nel primo foglio della classifica, con l’unica eccezione firmata Florian Eisath in Badia. L’altoatesino ha preso 1″61 (undicesimo) che per carità, senza Hirscher sarebbe a mezzo secondo dal podio, ma quello che non ha per nulla convinto è l’atteggiamento tecnico, decisamente lontano da quello fatto vedere sulla Gran Risa. Sulla stessa linea anche Manfred Moelgg (+1″69, dodicesimo), mentre Roberto Nani è sembrato leggermente più pimpante col suo ritardo di +2″17 (diciannovesimo). Riccardo Tonetti invece proprio dovrà dimenticare in fretta questa manche, la peggiore dell’anno e così pure Simon Maurberger, oltre i trenta a +3″33. Giulio Bosca ha rimediato un +4″50

Purtroppo la seconda manche non vedrà al via uno dei protagonisti più attesi, Alexis Pinturault, che dopo um miracolo tecnico esibito che gli aveva consentito nella prima parte di rimanere in pista, nella foga tipica di chi sa di dovere reucperare, è passato sotto al telo di una porta

Ranking dopo il 56

RANK BIB NAME NAT TIME DIFF
1 7 HIRSCHER Marcel

AUT

1:11.63
2 2 KRISTOFFERSEN Henrik

NOR

1:12.59 +0.96
3 15 MURISIER Justin

SUI

1:12.73 +1.10
4 5 MUFFAT-JEANDET Victor

FRA

1:12.86 +1.23
5 3 NEUREUTHER Felix

GER

1:12.93 +1.30
6 10 OLSSON Matts

SWE

1:12.94 +1.31
7 4 FAIVRE Mathieu

FRA

1:13.01 +1.38
8 14 LEITINGER Roland

AUT

1:13.10 +1.47
9 6 SCHOERGHOFER Philipp

AUT

1:13.11 +1.48
10 13 LUITZ Stefan

GER

1:13.14 +1.51
11 11 EISATH Florian

ITA

1:13.24 +1.61
12 16 MOELGG Manfred

ITA

1:13.32 +1.69
12 12 HAUGEN Leif Kristian

NOR

1:13.32 +1.69
14 34 ZURBRIGGEN Elia

SUI

1:13.62 +1.99
15 8 MYHRER Andre

SWE

1:13.67 +2.04
16 23 FORD Tommy

USA

1:13.68 +2.05
17 18 FELLER Manuel

AUT

1:13.70 +2.07
18 17 KILDE Aleksander Aamodt

NOR

1:13.71 +2.08
19 24 NANI Roberto

ITA

1:13.80 +2.17
20 9 KRANJEC Zan

SLO

1:14.03 +2.40
21 25 READ Erik

CAN

1:14.13 +2.50
22 30 MEILLARD Loic

SUI

1:14.29 +2.66
23 33 SARRAZIN Cyprien

FRA

1:14.36 +2.73
24 32 KRYZL Krystof

CZE

1:14.39 +2.76
24 28 CHODOUNSKY David

USA

1:14.39 +2.76
26 38 MATHIS Marcel

AUT

1:14.44 +2.81
27 41 MONSEN Marcus

NOR

1:14.63 +3.00
28 27 NOESIG Christoph

AUT

1:14.68 +3.05
29 29 JITLOFF Tim

USA

1:14.70 +3.07
30 47 MEIER Daniel

AUT

1:14.79 +3.16
31 19 TONETTI Riccardo

ITA

1:14.80 +3.17
32 35 TORSTI Samu

FIN

1:14.85 +3.22
33 39 PHILP Trevor

CAN

1:14.86 +3.23
34 43 MAURBERGER Simon

ITA

1:14.96 +3.33
35 46 HIRSCHBUEHL Christian

AUT

1:15.07 +3.44
36 48 ANDRIENKO Aleksander

RUS

1:15.09 +3.46
37 44 NETELAND Bjoernar

NOR

1:15.12 +3.49
38 49 COCHRAN-SIEGLE Ryan

USA

1:15.36 +3.73
39 45 BROWN Phil

CAN

1:15.42 +3.79
40 50 ROBERTS Hig

USA

1:15.48 +3.85
41 42 ZAMPA Andreas

SVK

1:15.54 +3.91
42 22 ZUBCIC Filip

CRO

1:15.74 +4.11
43 55 VERDU Joan

AND

1:16.00 +4.37
44 37 TRIKHICHEV Pavel

RUS

1:16.09 +4.46
45 51 BOSCA Giulio Giovanni

ITA

1:16.13 +4.50
46 31 MAYER Matthias

AUT

1:16.41 +4.78
47 40 PIRINEN Eemeli

FIN

1:16.61 +4.98
57 FEASEY Willis

NZL

Next
56 GALEOTTI Greg

FRA

DNF
54 FAVROT Thibaut

FRA

DNF
53 STRASSER Linus

GER

DNF
52 CHRISTIANSON Kieffer

USA

DNF
36 RUBIE Brennan

USA

DNF
26 JANKA Carlo

SUI

DNF
21 CAVIEZEL Gino

SUI

DNF
20 MISSILLIER Steve

FRA

DNF
1 PINTURAULT Alexis

FRA

DNF

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment