Gare

GS Kranjska Gora: a Kristoffersen la gara a Odermatt la Coppa!

Fantastico Henrik Kristoffersen che ha veramente trovato un’altra marcia in gigante, mettendosi dietro anche Marco Odermatt che si trova al secondo posto assieme a Lucas Braathen.

Ironia della sorte, se il giovane talento norvegese fosse arrivato davanti all’elvetico, avrebbe consentito di tenere ancora viva la possibilità di Henrik di vincere la Coppa di specialità. Ma così non è stato perché Odermatt la vince già meritatamente a due gare dal termine. D’altra parte il suo peggiore risultato è un secondo posto! Già, perché Alexis Pinturault, primo a metà gara, sbaglia tutto nella seconda e crolla in undicesima posizione. E la stessa cosa fa l’atleta di casa Jan Kranjec, decimo.

Una super manche quella di Loic Meillard, inavvicinabile da chiunque. Solo Lie Atle McGrath, in totale stato di grazia dopo la vittoria nello slalom di Flachau, è riuscito ad avvicinarlo ma mezzo secondo più indietro. È quarto ma una prova così avrebbe meritato il podio.

Che non arriva neanche per Luca De Aliprandini che non scia in modo brillante come nella prima (quarto), forse disturbato da qualche segnetto che nella parte alta aveva graffiato un po’ il terreno. Ma ha combattuto e non è certo una manche da buttare, perché il livello è davvero alto e lui c’è quasi sempre. Atteggiamento premiato col sesto posto. Luca è ancora perfettamente in corso per salire sul podio di Courchevel. Attualmente è quarto con 247 punti, con Feller davanti a lui con 290 e Kristoffersen con 353. Odermatt fa sua la coppa con 560 punti.

Bravissimo Filippo Della Vite, 21°, che affronta la seconda manche senza grilli per la testa. Si è preso ogni rischio attaccando a tutta. Sulla Pdkoren3 lascia uno dei migliori tempi, il quinto e sfiora la top 20, come invece accadde sulla Gran Risa a dicembre (16° a Bansko l’anno scorso). Attualmente è 32esimo in classifica di specialità e domani avrà ancora la possibilità di guadagnarsi un posto per la finalissima.

È comunque davanti ad Hannes Zingerle, 23° e prima volta a punti quest’anno e a Giovanni Borsotti ,24esimo.

LA CLASSIFICA

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment