Gare

Il gelo ghiaccia la Coppa del Mondo di Biathlon

Il freddo polare di Canmore costringe la federazione internazionale di biathlon a rivedere il programma della tappa canadese di Coppa del mondo. Con le temperature che tendono ai -20 gradi, giovedì 7 febbraio le due individuali maschile e femminile sono state sostituite per la prima volta dal nuovo format più breve già sperimentato in Ibu Cup, la short individual. Gli uomini, pertanto, gareggeranno su un percorso di 15, anziché 20 km, sempre su 4 poligoni, con penalità di 45 secondi per ogni errore anziché un minuto. Le donne, invece, disputeranno una gara da 12,5 km anziché 15, anche loro con penalità ridotte. Cambiano anche gli orari: la gara maschile è stata fissata alle 20.20 ora italiana (12.20 locali), quella femminile alle 22.55 (14.55 locali).

Considerando che nel weekend è previsto un ulteriore abbassamento delle temperature, sono state al momento anticipate le staffette, riprogrammate venerdì anziché sabato, mentre sono state cancellate le mass start di domenica e al loro posto sono state inserite le gare di sprint, da disputare sabato. In entrambi i casi l’Ibu ha comunicato che ulteriori modiche al programma potranno essere annunciate nei giorni successivi, in base alle condizioni climatiche.

“Questo è un programma provvisorio che potrebbe subire ulteriori modifiche a seconda delle temperature dei prossimi giorni – ha fatto sapere il direttore di gara di Coppa del mondo, Borut Nunar -. Abbiamo concordato questi cambi con le squadre, i comitati organizzatori del posto, i delegati medici e le tv. La nostra priorità è garantire la salute degli atleti. Abbiamo tagliato le parti più fredde del tracciato e cambiato gli orari di alcuni eventi posticipandoli leggermente per consentire temperature più alte. La domenica libera ci dà maggiore flessibilità nel caso in cui le temperature non dovessero consentire la disputa delle gare nei giorni prestabiliti”.

Nel comunicato dell’Ibu si legge inoltre che, stando alle regole in vigore, con una temperatura dell’aria inferiore ai -20 gradi nella parte più fredda della pista, la gara non può essere disputata e in caso di temperatura inferiore ai 15 gradi, andrebbero presi in considerazione anche il vento e l’umidità, sia prima della partenza che durante la gara stessa.

I dieci azzurri convocati per la tappa di Canmore sono Lukas Hofer, Dominik Windisch, Thomas Bormolini, Thierry Chenal e Giuseppe Montello fra gli uomini, Dorothea Wierer (leader della classifica generale), Lisa Vittozzi, Nicole Gontier, Federica Sanfilippo e Alexia Runggaldier tra le donne.

Ecco il nuovo programma.
Giovedì 7, ore 20.20 – Short Individual maschile
Giovedì 7, ore 22:55 – Short Individual femminile
Venerdì 8, ore 20:30 – (da confermare) Staffetta maschile
Venerdì 8, ore 22:45 – (da confermare) Staffetta femminile
Sabato 9, ore 19:00 – (da confermare) Sprint maschile
Sabato 9, ore 22:00 – (da confermare) Sprint femminile
da fisi.org

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment