Gare

Il “magic moment” di Gregorio Bernardi, velocista del Sestriere

Il “magic moment” di Gregorio Bernardi, velocista del Sestriere.
Magic moment per Gregorio Bernardi, 17enne portacolori dello Sci Club Sestriere, che nel giro di 24 ore vince discesa e superG formula Fis NJR, sulla pista Deborah Compagnoni di Santa Caterina.

Il pinerolese del Comitato Aoc allenato da Matteo Ponato,  Aspirante classe 2004, ieri in superG si è imposto davanti al ceco Vojtech Kucera al quale ha rifilato oltre mezzo secondo (58/100) e, sull’astigiano classe  2002 Tommaso Ragazzon (Sansicario Cesana), staccato di 87/100.

Il giorno prima in discesa aveva invece battuto la coppia austriaca David Ehrenmueller e Killian Boeck.

Nipote dell’olimpionico di Grenoble 1968 Bruno Piazzalunga (11esimo in gigante), Gregorio sa far bene un po’ tutto. Lo ricordiamo tre anni fa vincere al Pinocchio internazionale sia lo slalom che il gigante, performances che gli valsero il titolo simbolico di miglior atleta della manifestazione. Nella categoria Allievi, nel 2019, è stato anche medaglia d’oro agli italiani sia in Slalom che in superG.

L’anno scorso è stato medaglia d’argento di superG ai Campionati italiani Aspiranti di Pila, battuto da Jacopo Luigi Antonioli, oggi nel gruppo Osservati., ma davanti a Max Perathoner. Quarto, invece, nella combinata. Sempre l’anno scorso in coda di stagione, aveva conquistato la vittoria in una Fis cittadini di discesa al passo San Pellegrino.

Non diciamo che sia un predestinato, ma Greg è senz’altro uno dei giovani più promettenti della velocità. La scalata nello sci è durissima, lo sappiamo bene e finora Gregorio è come se non avesse ancora fatto nulla.  È proprio adesso che arriva il momento del fatidico salto di qualità. Se scia in questo modo… Magic moment gregorio bernardi

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.