Gare

La quarantesima volta di Simone Origone

Vittoria numero 40 in carriera per Simone Origone nelal tappa di Coppa del mondo sulla pista svedese di Idre. Il detentore della sfera di cristallo ha approfittato dell’annullamento della prevista semifinale e finale a causa del maltempo e, dopo avere realizzato la migliore misura nella terza run di giovedì con 166,15 km/h, è rimasto in cima alla graduatoria che è stata ufficilizzata dalla giuria. Alle sue spalle il francese Simon Billy e l’austriaco Manuel Kramer. Lo stesso dicasi per Valentina Greggio in campo femminile: la verbanese aveva realizzato un 159,05 km/h che aveva piegato la resistenza di Celia Martinez e Britta Backlund.

In classifica generale Origone sale a 360 punti contro 320 di Kramer e i 255 di Billy, mentre Greggio prende il comando fra le donne con 340 punti, sorpassata Backlund che arriva a 320. Sabato 9 marzo è in programma la seconda gara in calendario.

Ordine d’arrivo gara maschile Idre (Sve):
1. Simone Origone (Ita) 166,15 km/h
2. Simon Billy (Fra) 165,85 km/h
3. Manuel Kramer (Aut) 164,45 km/h
4. Klaus Schrottshammer (Aut) 162,18 km/h
5. Jan Farrell (Gbr) 162,03 km/h
6. Mats Abrahamsson (Sve) 160,41 km/h
7. Joost Vandendries (Bel) 158,91 km/h
8. Mikhail Shumilin (Rus) 158,56 km/h
9. Jonatan Brunnberg (Sve) 157,77 km/h
10. Carl Ribbegardh (Sve) 157,00 km/h

12. Emilio Giacomelli (Ita) 154,83 km/h

Ordine d’arrivo gara femminile Idre (Sve):
1. Valentina Greggio (Ita) 159,05 km/h
2. Celia Martinez (Fra) 158,03 km/h
3. Britta Backlund (Sve) 158,22 km/h
4. Lisa Hovland Uden (Sve) 157,83 km/h
5. Hanna Matslofva (Sve) 154,81 km/h
6. Mathilda Persson (Sve) 153,06 km/h

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.