Gare

La reazione di Paris & Innerhofer: “Abbiamo ritrovato il morale giusto”

Le parole al traguardo della premiata ditta Paris & Innerhofer rincuorano e restituiscono fiducia per le prossime: “Abbritrovato il morale giusto”, per sintetizzare il loro commento.

Inner: “Quando le cose non vanno siamo noi atleti i pi dispiaciuti. Quando ti alleni tutto l’anno e hai un feeling così negativo come ieri, allora arrivi a brutte considerazioni. Chiaro è che non mi sono arreso e ho reagito. Oggi sono partito e fin dalla prima porta ho recepito subito ottime sensazioni. Avevo idee molto chiare anche se dopo la ricognizione avevo la consapevolezza che quella neve così aggressiva nel tratto centrale non mi avrebbe aiutato. Però ho avuto un buon feeling e sentito subito lo sci! Potevo attaccare e scendendo mi sono accorto di avere la velocità. Peccato poi perché qualche decimo in meno potevo anche portarlo a casa. Alla Carcentina ne ho lasciati almeno 4. Sul finale poi forse sono stato eccessivamente rotondo. Tutto sommato è stata una bella prova.

Paris: Ho provato ad andare oltre i limiti e mentre scendevo mi sentivo sempre più sicuro. Questo mi ha fatto molto bene al cuore! Aspettavo tanto questa giornata per tornare a divertirmi e scacciare via l’insicurezza. Non sono arrabbiato per quei pochi centesimi che mi separano dal podio. Dopo ieri non posso che giudicare la gara di oggi in maniera positiva. D’altra parte ho sbagliato in qualche tratto e si sa che qui se la si gioca per pochi centesimi. Sono andato un po’ lungo prima della Carcentina e non sono riuscito più a spingere a dovere quando sono uscito dalla linea ideale e ho trovato una neve più molle.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.