Gare

La storia del ghanese Akwasi Frimpong

Riassumiamo la storia che ben racconta Eurosport nella sua rubrica “Hero of the day“) E’ la storia di Akwasi Frimpong, il primo ghanese a competere nello skeleton ai Giochi. Una storia che per certi versi ricorda un po’ quella del britannico Eddie “The Eagle” Edwards, che partecipò alle Olimpiadi di Calgary nel trampolino e che commosse il mondo intero. Sbarcato 23 anni fa come immigrato irregolare in Olanda, a soli 8 anni, Frimpong nonostante il timore di venire espulso dall’ufficio immigrazione non ha mai perso l’ambizione di diventare un atleta olimpico. Ci provò a Londra nell’atletica leggera ma si infortunò e dovette rinunciare. Allora provò a entrare nel quarttetto di bob con la squadra olandese per i Giochi di Sochi, ma anche lì, niente da fare. Ma Akwasi non mollò e nel 2016 decise di provarci con lo skeleton, specialità seguita da pochi atleti al mondo, se non altro per l’estrema difficoltà tecnica che la disciplina impone. Con mille sacrifici e una perseveranza incredibile è risucito a staccare il pass per PyeongChang. Si è presentato sul budello olimpico con un casco che riassume la sua storia: un coniglio che sta per essere mangiato da un leone. E lui dice: io sono il coniglio, il leone è l’ufficio immigrazione olandese che voleva espellermi!”. Akwasi ha fatto la sua gara e ha chiuso in ultima posizione (come accadde a Eddi The Eagle), 30° a +3″51 dal primo. Ma non importa, in ballo qui c’era ben altro che una medaglia. Ad attenderlo al traguardo la moglie e il suo bambino! Lo spirito olimpico ha vinto!

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment