Gare

Lake Louise, è arrivato il momento dei velocisti!

Lake Louise, è arrivato il momento dei velocisti!
Scaldano i motori i discesisti sulla pista di Lake Louise, dove prendono il via nel fine settimana le gare veloci di Coppa del mondo. Sarà una tre giorni molto intensa da venerdì 26 novembre con una discesa (ore 20 italiane), seguita sabato 27 da un’altra discesa (sempre alle ore 20).

Domenica 28 novembre si celebrerà invece,  un superG, previsto alle ore 20.15, sempre in diretta televisiva su Raisport ed Eurosport.

Il tutto preceduto da tre giorni di allenamenti ufficiali, al via da domani, martedì 23 novembre.

In Canada sono presenti Dominik Paris, Christof Innerhofer, Mattia Casse, Emanuele Buzzi, Matteo Marsaglia, Guglielmo Bosca, Riccardo Tonetti, Nicolò Molteni e Pietro Zazzi.

Dunque, nove atleti per sette posti disponibili in discesa e uno in più in superG. Probabilmente le prove fungeranno anche da selezione.

L’albo d’oro della pista nordamericana conta tre vittorie dell’Italia nella storia: Domme fu l’ultimo imporsi in discesa nel 2013, anticipato da Peter Fill sempre in discesa nel 2008 e da Herbert Plank nel 1980.

Il campione della Val d’Ultimo conta complessivamente cinque podi sulla Men’s Olympic (oltre al successo citato, due secondi posti nel 2019 in discesa e superG. nella prima occasione il tedesco Thomas Dressen  lo beffò per soli due dannati centesimi. Ma sciò davvero bene.

Nel secondo caso du l’austriaco Matthias Mayer  a precederlo, ma questa volta piuttosto nettamente. Quattro decimi ed è solo grazie alla sua incredibile capacità di far scorrere gli sci che non finì terzo. Vincent Kriechmayr si dimostrò più bravo di lui nel tecnico, sulla falsariga di Matthias.

In altre due occasioni Domme concluse al terzo poto, nella discesa del 2018 e nel superG del 2014). Christof Innerhofer fu invece secondo nella discesa del 2018. lake louise momento velocisti

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.