Gare

Le parole di Mikaela Shiffrin per Fede, Petra, Corinne e…

Davvero commoventi le parole di Mikaela Shiffrin scritte sul suo profilo Instagram  per Fede, Petra, Corinne e…

Non possiamo scegliere le nostre “transizioni”. Sia che possiamo scegliere come arrivare dall’altra parte. (Non ho ancora capito cosa significhi, ma suona bene, quindi andiamo avanti….). Congratulazioni a tutte le vincitrici delle Coppe. Nonostante la fine della stagione sia stata così breve, le impressionanti esibizioni che avete avuto durante l’intera stagione vi hanno portato a questo punto e avete ottenuto questi risultati fino in fondo.

Congratulazioni a Federica Brignone per i titoli Overall e GS, e a  Petra Vlhova per il titolo in Slalom e Corinne Suter per i titoli della velocità. Vorrei poter ricominciare da capo, con le mie atlete antagoniste  e amiche prima della fine della stagione. Ma mi sento fortunato (in un modo strano) perché sono riuscita a venire qui e fare quello che era nelle mie intenzioni. Sono arrivata così lontano, ho fatto questo passo,…  Anche se non sono uscita dal cancelletto di partenza delle gare. Ho fatto un bel po’ di giri in questi ultimi giorni durante la preparazione delle gare finali, e ve ne sono grata. Inoltre, sono molto grata a questa famiglia della Coppa del Mondo e per questo regalo in onore di mio padre. Siete incredibili, grazie.
Con amore,
Mikaela.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.