Gare

L’estate di Razzoli

Archiviata la trasferta sulla neve di Ushuaia, Giuliano Razzoli torna a concentrarsi sulla preparazione atletica prima dei prossimi impegni sui ghiacciai europei. Il campione olimpico in carica sta seguendo con costanza il programma di allenamento stilato dagli allenatori. "Mi sento abbastanza bene – spiega il ventisettenne di Villa Minozzo (Re) -. Quest’estate sono riuscito finalmente a fare tanti pali in slalom come mai mi era riuscito negli ultimi anni a causa di una serie di piccoli contrattempi fisici che mi avevano spezzato il ritmo. Stavolta le cose stanno andando meglio e tocco ferro, l’importante è continuare ad allenarmi con questa costanza. Manca ancora qualcosa per essere al top, ma ci sono quasi due mesi di tempo per l’esordio di Levi e c’è ancora tempo per raggiungere il top".

La stagione scorsa non è andata secondo le attese sotto il profilo dei risultati, con il solo acuto del secondo posto in Alta Badia, ma nonostante tutto Giuliano ha conservato il posto nel primo gruppo di merito (attualmente è tredicesimo nella World Cup list) e il futuro propone due stagioni importanti con i Mondiali di Schladming e le Olimpiadi di Sochi dove l’emiliano difenderà il titolo a cinque ceerchi conquistato a Vancouver. "Ho dimostrato di possedere le qualità tecniche per rimanere al vertice, sono fiducioso di avere ancora tanto da dare allo sci e le possibilità di centrare risultati importanti, punto  a dimostrarlo già nei prossimi mesi". 

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment