Gare

Marcialonga Legends: i 2.848 km dei Senatori

In vista della 44.a edizione della Marcialonga, del 29 gennaio prossimo, il Comitato Organizzatore ha messo in campo alcuni interessanti progetti che andranno a coinvolgere in primis i “Senatori”, ovvero coloro che hanno disputato, incredibilmente, tutte le edizioni della storica ski-marathon trentina. 43 edizioni, 2848 chilometri percorsi, sempre alla partenza, sempre all’arrivo. Questo e molto altro si racconta in Marcialonga Legends, un progetto fotografico che racconta i volti dei Senatori segnati dal tempo, ma anche di storytelling attraverso interviste inedite ed un racconto emozionale associato a ciascun concorrente. Appuntamento settimanale da non perdere sul sito e sulla pagina Facebook della Marcialonga, ogni giovedì un senatore racconta l’evento e si racconta, ognuno con qualche divertente curiosità, ognuno con qualche aneddoto denso di significati: “un patrimonio umano di immenso valore che il Comitato Organizzatore ha deciso di esaltare”.
Marcialonga è inoltre coinvolta in un progetto che la lega alla mondanità e al mondo dei VIP, ma con un fine benefico. Marcialonga ha da sempre un occhio di riguardo a chi l’ha fatta nascere e la rispetta, alle “radici” della manifestazione, ma in occasione del prossimo appuntamento ha deciso di rinnovarsi puntando anche su life-style e mondanità. Al via quindi il progetto Marcialonga Experience con dieci volti noti del mondo dello sport, dell’economia, della politica e dello spettacolo che parteciperanno attivamente alla tre giorni di fine gennaio, vivendo a 360° la storica granfondo che “scivola” sotto le Dolomiti Patrimonio Unesco. Il Comitato Organizzatore formerà delle “specialissime coppie” abbinando a sorteggio ciascuno dei VIP ad uno dei Senatori. I dieci personaggi noti potranno così decidere se affrontare Marcialonga Stars (3 km con gli sci da fondo o con le ciaspole), Marcialonga Story (11 km in abiti e con attrezzatura vintage ante 1976), la Marcialonga tradizionale della domenica o la Marcialonga Light di 33 km. Le coppie così formate andranno a comporre la classifica Marcialonga Experience, che sommerà ai tempi dei Senatori quelli della partecipazione VIP ad una o più delle gare in programma. Il premio sarà un assegno messo a disposizione alla coppia che trionferà, per essere devoluto all’Associazione Bimbingamba di Alex Zanardi, il quale riceverà il premio direttamente dai concorrenti vincitori in occasione della sua altrettanto leggendaria partecipazione alla Marcialonga Cycling Craft del 4 giugno 2017.
Marcialonga è anche in versione “cantastorie”, poiché le narrazioni che ha da raccontare sono infinite. Tutti coloro che hanno vissuto la Marcialonga hanno la propria storia da raccontare, che vale la pena scrivere per far rivivere e non dimenticare. Per questo è nato l’hashtag #storiedimarcialonga, una raccolta dove tutti possono riportare la propria esperienza personale o altrui, che siano concorrenti di sci, bici o corsa, atleti, volontari, accompagnatori, spettatori o semplici appassionati.
Marcialonga è tutto questo e molto altro e vi aspetta tra dieci giorni al via.
Info: www.marcialonga.it

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment