Gare

Mattia Casse tra “alti e bassi”

Un’inforcata nello slalom della combinata mondiale di St. Moritz aveva chiuso anzitempo la sua scorsa stagione, ma in primavera Mattia Casse aveva ripreso ad allenarsi, già concentrato sul prossimo inverno. Ma le cose non sono andate come tutti speravano: la frattura del malleolo mediale della caviglia destra si è infatti rivelata ben più grave del previsto, ci sono state complicazioni perché l’osso non si era ben calcificato e alla fine, meglio tardi che mai, Mattia è stato sottoposto ad un intervento chirurgico, lo scorso 18 agosto a Porto, in Portogallo. «Pensavo io di finire la carriera senza viti…» aveva scritto con un’ammirevole dose di ironia Mattia poche ore dopo l’intervento dal letto dell’ospedale, mentre ora, un mese dopo quel giorno, pensa già al momento di tornare sulla neve. «Spero di partire per l’America a novembre con gli altri, non riuscissi rientrerò in Gardena, su questo non ho dubbi». La caviglia «avvitata», come la definisce lui, dovrebbe tenere, per ora Mattia allena solo la parte alta del corpo, vuole andarci cauto visto come è andata in primavera, quando forse aveva esagerato con i carichi mentre l’osso non era ben saldato.

Il post di Mattia Casse

Da notare che l’infortunio del piemontese – da sei anni cittadino di Bergamo – è lo stesso subito da Marcel Hirscher il 17 agosto, il giorno prima dell’operazione di Mattia. Anche l’austriaco, dopo la frattura da rotazione non è stato operato.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment