Gare

GS Aspen man: a Neureuther la prima

Una classifica abbastanza corta nella prima manche dove tra  i due litiganti, Hirscher-Pintirault, a godere è stato Felix Neureuther che ha chiuso la sua prova in 54″00 netti, cointro il 54″01 dell’austriaco, mentre la star francese ha pagato 23/100. Poi Faivre (+0,36), Luitz (+0,53) e Olsson (+0,63). Proprio lo svedese è stato l’unico con un numero a doppia cifra, ad avvicinarsi ai migliori. Come spesso accade nelle ultime gare di stagione, nonostante il sale, il percorso si è presto rovinato: 2 gradi alle 9 del mattino a 2.500 metri! A rovinarsi sopratutto la seconda parte, mentre la prima ha retto meglio tanto è vero che le differenze nei primi 20 secondo è stata minima. Lo stesso Luca De Aliprandini tredicesimo a +1″26, tornato in gara dopo un mese e mezzo a causa di una brutta caduta in allenamento a Livigno in vista dei Mondiali, pagava solo 41/100 dopo 29 secondi, per poi perdersi sui solchi. Ma è stato comunque bello rivederlo in pista bello e pimpante come prima. Peggio di lui Florian Eisath, troppo impegnato a lavorare sotto al palo: +1″90. Meglio dell’altoatesino Manfred Moelgg, bravissimo nella prima parte, ma troppo in ritardo in un paio di passaggi sul finale il che lo ha costretto a tagliare il traguardo con un gap di 1″34.
Al via anche Dominik Paris che ha davvero sorpreso tutti col suo minimo ritardo di 1″54. Davvero incredibile la forma di Domme, migliorre di alcuni top player della specialità

Ranking

RANK BIB NAME NAT TIME DIFF
1 7 NEUREUTHER Felix

GER

53.11
2 5 HIRSCHER Marcel

AUT

53.12 +0.01
3 1 PINTURAULT Alexis

FRA

53.34 +0.23
4 2 FAIVRE Mathieu

FRA

53.47 +0.36
5 3 LUITZ Stefan

GER

53.64 +0.53
6 13 OLSSON Matts

SWE

53.74 +0.63
7 11 MYHRER Andre

SWE

53.91 +0.80
8 12 SCHOERGHOFER Philipp

AUT

54.00 +0.89
9 4 HAUGEN Leif Kristian

NOR

54.25 +1.14
10 18 MURISIER Justin

SUI

54.26 +1.15
11 6 KRISTOFFERSEN Henrik

NOR

54.31 +1.20
12 8 MUFFAT-JEANDET Victor

FRA

54.32 +1.21
13 10 DE ALIPRANDINI Luca

ITA

54.37 +1.26
14 14 FELLER Manuel

AUT

54.43 +1.32
15 16 MOELGG Manfred

ITA

54.45 +1.34
16 23 LEITINGER Roland

AUT

54.48 +1.37
17 19 SARRAZIN Cyprien

FRA

54.55 +1.44
18 25 KILDE Aleksander Aamodt

NOR

54.56 +1.45
19 27 PARIS Dominik

ITA

54.65 +1.54
20 21 MISSILLIER Steve

FRA

54.69 +1.58
21 17 JANSRUD Kjetil

NOR

54.83 +1.72
22 26 MEILLARD Loic

SUI

54.95 +1.84
23 15 EISATH Florian

ITA

55.01 +1.90
24 24 FORD Tommy

USA

55.35 +2.24
25 9 KRANJEC Zan

SLO

55.38 +2.27
26 20 JANKA Carlo

SUI

55.50 +2.39
22 CAVIEZEL Gino

SUI

DNF

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment