Gare

Michela Moioli vola sopra il Cervino, vittoria numero 17!

Michela Moioli vola sopra il Cervino, vittoria numero 17!
Torna al successo Michela Moioli nella Coppa del mondo di snowboardcross femminile. La campionessa olimpica in carica ha conquistato la prima vittoria stagionale individuale – diciassettesima in carriera, considerando anche il successo nella prova a squadre di Montafon – sulle nevi italiane di Cervinia, dove ha preceduto nella finale a quattro la statunitense Faye Gulini, l’australiana Belle Brockhoff e l’altra americana Lindsey Jacobellis.

È stata una finale combattutissima, con la Gulini che nell’ultima porta angolata era riuscita a superare l’Azzurra. Poi, dopo il salto finale praticamente alla pari, Miki ha avuto quello spunto in più per superare la linea del traguardo per prima per pochissimi centimetri, come ha sentenziato il fotofinish.

Dodicesima e fuori nei quarti di finale Caterina Carpano, così come Francesca Gallina quindicesima.

In campo maschile ad imporsi è stato l’austriaco Jakob Dusek sul canadese Eliot Grondin e lo spagnolo Lucas Eguibar. Migliore degli italiani Tommaso Leoni, arrivato in nona posizione, mentre più attardati gli altri azzurri con Lorenzo Sommariva 13esimo, Michele Godino 15esimo, Filippo Ferrari 16esimo, Matteo Menconi 18esimo. Michela Moioli vittoria 17

Ordine d’arrivo SBX femminile Cervinia (ITA)

Ordine d’arrivo SBX maschile Cervinia (ITA)

Tags

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.