Gare

Miki Moio: “qualcuno mi aveva data per spacciata!”

La quarta vittoria della carriera rilancia le ambizioni di Michela Moioli nella coppa del mondo di snowboardcross da lei detenuta. Le parole della bergamasca al termine della gara vinta a Feldberg: “Sono state tre run abbastanza regolari – spiega -, con un’unico momento di difficoltà in semifinale, quando mi sono incasinata con Jacobellis e Jekova, ma ne sono uscita bene. In finale ho dato tutto perchè non avevo nulla da perdere, per una volta sono partita bene in tutte le run. La prima vittoria della stagione significa tanto, vuol dire che ci sono ancora, nel caso in cui qualcuno mi avevo dato per spacciata. Credo sia servito pure a me per ricordarmelo, l’obiettivo di questa stagione è vincere una medaglia ai Mondiali spagnoli“.

Omar Visintin ha consoldiato col terzo posto il pettorale di leader in campo maschile: “Era una pista abbastanza difficile per me, che favorisce atleti dalle caratteristiche tecniche diverse dalle mie.. Sapevo che avrei dovuto combattere e alla fine ho raggiunto l’obiettivo. Per vincere la coppa serve costanza di rendimento, io lo sto ottenendo, mi sono preparato bene in estate e adesso i risultati arrivano. Non penso alla classifica, ovviamente col pettorale di leader c’è un po’ di pensiero, ma andiamo avanti giorno per giorno senza farci prendere da alcun assillo“.

Tags

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment