Gare

Mondiali Militari: sventola il Tricolore sul podio dello slalom

Si sono svolti nella località olimpica di Sochi i Giochi Mondiali Militari Invernali. Ricco il bottino conquistato dai militari italiani con tre ori, due argenti e due bronzi nella sola seconda giornata di gare. Ieri infatti In mattinata, podio tutto italiano nella gara di Slalom speciale (Sci Alpino) con la vittoria dell’Appuntato della Guardia di Finanza (GdF) Stefano Gross, la medaglia d’argento dell’Appuntato Scelto (GdF) Manfred Moelgg e quella di bronzo dell’Appuntato (GdF) Cristian Deville.

Successivamente, per la seconda volta sul gradino più alto, l’Appuntato Gross che insieme all’Appuntato Scelto Moelgg e all’Appuntato Deville hanno vinto nello Sci alpino lo Slalom speciale a squadre.

E ancora un’altra medaglia d’oro al Finanziere Scelto (GdF) Arianna Fontana vincitrice della gara di Short Track 1000 metri individuale femminile e argento del Carabiniere Scelto Confortola Yuri nel Track individuale 1000 metri maschile.

In conclusione di giornata, il Caporal Maggiore dell’Esercito Marcello Bombardi ha conquistato il bronzo nell’Arrampicata Sportiva Specialità Lead.

Ad oggi, il medagliere italiano della squadra italiana composta da 13 atleti dell’Esercito, 5 dell’Arma dei Carabinieri e 9 della Guardia di Finanza, arriva a quota undici: quattro ori, quattro argenti ed tre bronzi.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment