Gare

Mondiali paralimpici Lillehammer: Bertagnolli e Ravelli è medaglia d’oro in gigante!

Mondiali paralimpici Lillehammer: Bertagnolli e Ravelli è medaglia d’oro in gigante!
L’aveva già vinta due volte in slalom, una in discesa, superG e super combinata ma in gigante proprio gli mancava. Questa volta Giacomo Bertagnolli, con l’inseparabile guida Andrea Ravelli ce l’hanno fatta! Il gigante tra i visually Impaired ai mondiali paralimpici di Lillehammer è loro!

Argento nel 2017 a Tarvisio e a Kranjska Gora nel 2019, questa volta sulle nevi di Hafjel hanno avuto la meglio sul fortissimo austriaco Johannes Aigner che guidato da Matteo Fleischmann, si era imposto nei tre giganti di coppa del mondo finora disputati. Notevole il vantaggio, +1″29, perdendo solo un paio di decimi rispetto alla prima manche. La medaglia di bronzo al francese  Hyacinthe Deleplace con Maxime Jourdan a +3″75.

Tra l’altro Giacomo era dovuto stare fermo per una decina di giorni per essere risultato positivo qualche giorno prima di partire. Motivo per cui non ha potuto partecipare a discesa, superG e super Combinata. Hanno fatto a tempo solo a prendere l’ultimo aereo disponibile per raggiungere ieri la località scandinava e presentarsi in partenza!

Un pizzico di sfortuna, invece, per Federico Pelizzari, impegnato nella categoria standing. L’azzurro, terzo dopo la prima manche, ha dovuto cedere il terzo gradino del podio, nonché la medaglia di bronzo, allo svizzero Theo Gmuer che a metà gara cedeva su federico 22 centesimi. L’oro è andato al russo Aleksei Bugaev che ha preceduto il francese Arthur Bauchet, proprio come era finita la prima manche.

Al termine della gara Federico ovviamente era abbastanza contrariato, ma questo rimane il suo miglior risultato di stagione in gigante. Bertagnolli Ravelli oro gigante Lillehammer Bertagnolli Ravelli oro gigante Lillehammer

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.