Gare

Neve in arrivo in Val d’Isere, cambia il programma gare

Previsioni di tanta neve in arrivo in Val d’Isère, cambia il programma gare della Coppa del Mondo maschile. Il calendario prevedeva uno slalom gigante sabato e uno slalom domenica.  Invece,  a causa delle avverse condizioni meteo, e le previsioni che non sono per nulla buone, organizzatori si sono convinti a modificare tutto.

La sciata in pista di gigante, innanzitutto, prevista per venerdì è stata cancellata. Ma quel che più conta è che sabato si gareggerà in slalom, mentre domenica si proverà a far disputare il gigante. Ma non è detto, perché appare difficile che si possa completare il week-end di competizioni.
La Nazionale italiana arriverà giovedì in Val d’Isère, come da programma.

Lo scorso anno capitò più o meno la stessa cosa e la giuria fu costretta a cancellare lo slalom di domenica. E questa la dice lunga sul quantitativo di neve caduto. Per annullare uno slalom ce ne vuole, ma in effetti nera proprio impossibile.

Nel gigante, disegnato sulla “dritta” Face de Bellevarde, invece, si impose, tanto per cambiare, Marcel Hirscher, davanti a Henriuk mKristoffersen e allo svedese Matts Olsson. Zan Kranjec buttò via una grande chance di podio, dopo una prima manche splendida, ma un grave errore nella seconda.

Il migliore degli italiani fu Riccardo Tonetti, ottavo, autore di iuna manche di chiusra davvero superlativa. Addiritturà più veloce di 16 centesimi rispetto a Marcel. Più indietro, invece, Luca De Aliprandini e Manfred Mölgg.
L’americano Tommy Ford, fantastico vincitore domenica del gigante a Beaver Creek, lo scorso anno sulla face de Bellevarde si fece notare con un ottimo sesto posto, alle spalle di Meillard e di Pinturaul (vinse nel 2017)

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.