Gare

Niente Bormio per Peter Fill

Nioente Stelvio, niente Bormio, niente gare per Peter Fill che rinuncia a partecipare alle gare di domani e sabato, a causa di un forte mal di schiena. “Alla vigilia di Natale – spiega il discesista azzurro – allenandomi in slalom a Selva di Val Gardena mi sono procurato uno stiramento alla schiena sul lato destro, nella stessa zona dove ancora non ho ancora smaltito l’ematoma della caduta a Beaver Creek. Ho provato, ma ieri in ricognizione ho capito che più ci scio sopra, più il dolore aumenta. Per questo non partecipo alle gare. E mi spiace, perché la pista è bellissima e ghiacciata come piace a me. Nei prossimi giorni mi sottopongo ad una Tac a Ortisei e il base all’esito deciderò cosa fare”.

L’ultimo colpo di sfortuna per un campione che ha vinto due coppe di discesa ed una della combinata. Ma la giornata non è stata del tutto amara per Fill. Cancro Primo Aiuto, di cui Peter è testimone insieme ad Elena Fanchini e Francesca Marsaglia, gli ha donato un’accessoriatissima bici elettrica.
E a proposito di Marsaglia, anche Matteo non prenderà pèarte alla provba odiera per un risentimento a un ginocchio accusato dopo la prova di ieri
Da fisi.org

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.