Gare

Paralimpiadi, Betagnolli e Ravelli conquistano l’argento in superG

Paralimpiadi, Betagnolli e Ravelli conquistano l’argento in superG.
Giacomo Bertagnolli e la guida Andrea Ravelli portano all’Italia la prima medaglia alle Paralimpiadi di Pechino. La coppa Azzurra conquista la medaglia d’argento in superG, secondo appuntamento dello sci alpino, dopo la discesa di ieri.

Rimane un pizzico di rammarico per l’oro mancato, che si è aggiudicato a sorpresa la coppia britannica di Neil e Andrew Simpson. Sono partiti subito fortissimo con un vantaggio che a metà pista ha sfiorato il mezzo secondo, ma poi Jack ha potuto esprimere tutta la sua tecnica nelle curve centrali ed era riuscito a portare il crono a -16/100. Poi è arrivato il terreno più ostico per noi, il piano finale dove invece i Simpson hanno trovato lo spunto per guadagnare oltre mezzo secondo, col cronometro che viaggiava più lentamente per via del gradi di disabilità. 4 decimi a loro favore, argento per noi.

Per quello che si è visto in campo, sin tratta si una medaglia di altissimo valore, forse ancor più dello stesso argento di PyeongChang quando i valori erano sicuramente inferiori rispetto a Pechino. Alle spalle degli Azzurri l’oro di ieri, gli austriaci Johannes Aigner con la guida Matteo Fleischmann staccati di 83/100. Fuori dal podio per un niente, 4 centesimi, il francese Deleplace, davanti al ceco Haraus. C’è rabbia invece per il mito Krako che con un gran tempo viene squalificato per aver inforcato in pieno una delle ultime porte. Anche il forte canadese Mac Marcoux maledice la quarta porta che lo ha visto cadere in maniera irrimediabile.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment